mercoledì, 23 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Firenze Marathon 2012, in diecimila...

Firenze Marathon 2012, in diecimila ai nastri di partenza

Numeri notevoli per la ventinovesima edizione delle Firenze Marathon, quasi diecimila iscritti pronti ai nastri di partenza.

-

Un Firenze da correre.

IL VARO. Nei locali dell’Hard Rock Cafè in Piazza della Repubblica è stata varata ufficialmente l’edizione numero 29 della Firenze Marathon, che si correrà domenica 25 novembre con partenza alle 9.30 dal Lungarno Pecori Giraldi e arrivo nella splendida cornice di piazza Santa Croce. Hanno presentato l’evento tra gli altri il presidente del Comitato organizzatore Giancarlo Romiti e il vicesindaco e assessore allo sport Dario Nardella. Fulvio Massini, direttore tecnico della Firenze Marathon, ha poi fatto il punto sui top runners.

NARDELLA. “Firenze Marathon – ha sottolineato il vicesindaco Nardella – ha messo in piedi una maratona che è soltanto la punta dell’iceberg di tutta una serie di eventi messi in piedi dal Comitato organizzatore. La maratona si incastona in un fine settimana di grande sport che comprende anche il test match di rugby. È una Maratona veramente europea per numeri e per qualità. Domenica ci sarà lo sciopero della Polizia Municipale ma con il Prefetto abbiamo già fatto la riunione del Comitato ordine e sicurezza pubblica e la situazione è sotto controllo. L’impegno del Prefetto è quello di garantire al cento per cento il controllo del traffico e dell’incolumità dei fiorentini. Oramai Firenze ha capito che la maratona è una festa e una risorsa per la città e tutti i cittadini aspettano con gioia questo evento”.

ROMITI. “Un grazie per il supporto – ha detto Romiti – che ci dà il Comune di Firenze – e noi da parte nostra rispondiamo mettendo in piedi una serie di eventi che consentono alla città di rialzare il flusso della ricettività turistica nell’unico periodo dell’anno in cui c’è una lieve flessione di presenze. Invito i ragazzi e le famiglie a vivere con noi la festa, anche partecipando al Trofeo scolastico “Conad i più forti, più veloci e più resistenti di Firenze” di venerdì pomeriggio al Ridolfi dove ci sono premi importanti davvero praticamente per tutti, e alla Ginky Family Run di 2 chilometri la domenica mattina, gratis per i ragazzi sotto i 14 anni e a scopo benefico per gli adulti. Inoltre posso annunciare che ho avuto da poche ore la notizia che Firenze ha vinto la candidatura per ospitare anche il prossimo anno l’Avon Running per sole donne che quest’anno ha raccolto 22mila euro che sono andate in beneficenza per l’Associazione Artemisia”.

MASSINI. Fulvio Massini ha poi presentato la gara dal punto di vista tecnico: “Quest’anno saremmo voluti andare su atleti italiani ma sostanzialmente hanno richiesto delle cifre esose e quindi abbiamo deciso di destinare questi soldi in maggiori servizi per gli atleti, come è sempre stata nostra filosofia. La gara avrà comunque contenuti tecnici importanti. Ci sono i vincitori dello scorso anno e altri atleti top che presenteremo sabato alle 12 al Marathon Expo nell’apposita conferenza stampa. La gara maschile avrà un passaggio di 1:04’30” alla mezza maratona, che consentirà di battere il record della gara. Parimenti anche in campo femminile, dove, oltre alle atlete africane, saranno protagoniste numerose atlete del nord Europa. Il passaggio sarà di  1:13’30” alla mezza, con licenza per la lepre femminile di andare anche all’arrivo per vincere. Quanti sono gli atleti che non hanno corso a New York e che correranno a Firenze? Intorno ai 500″.

I NUMERI. Le iscrizioni  sfiorano la barriera dei 10mila iscritti in rappresentanza di 60 nazioni differenti. Nel dettaglio il totale è di 9.667, circa mille in più rispetto all’edzione del 2011, di cui 8.156 uomini e 1.511 donne. Gli italiani sono 7.428, di cui 6.541 uomini e 887 donne, mentre gli stranieri 2.239, di cui 1.615 uomini e 624 donne. Ci saranno i vincitori della gara dello scorso anno, entrambi etiopi: Berga Birhanu Bekele, classe 1981, che vinse tra gli uomini in 2:09’52” e Asha Gigi, quarantenne, che vinse in 2:31’36” tra le donne. Tra gli italiani ci sarà Giorgio Calcaterra, ultramaratoneta classe 1972, per sette volte consecutive vincitore della Firenze-Faenza, la 100 chilometri del Passatore, l’ultima nel maggio scorso, un primato personale in maratona di 2 ore 13’15”. Mentre in campo femminile tra le italiane ci sarà Martina Celi, classe 1987, nativa di Pietrasanta ma massese a tutti gli effetti anche se vive a Rubiera nel reggiano, lo scorso anno campionessa italiana di maratona con l’attuale primato personale di 2:36’11”.

IL PERCORSO. Invariato il percorso rispetto allo scorso anno, ad anello, praticamente senza dislivelli per rispettare le norme di omologazione internazionali, e soprattutto tutto all’interno della città e con distanza di meno di un chilometro in linea d’aria tra la partenza e la linea d’arrivo; caratteristiche che non molte maratone al mondo possono vantare. Previsti disagi limitati al minimo quindi per quanto concerne il traffico, dal momento che i viali di circonvallazione saranno aperti già meno di un ora dopo il via. Dopo i grandi viali, il tracciato tocca il polmone verde delle Cascine, poi i luoghi più affascinanti di Firenze, come piazza del Duomo, piazza della Signoria, Ponte Vecchio e le altre strade e piazze ricche di storia e di cultura. Confermato anche l’allestimento della grande tensostruttura che accoglierà e riparerà i 10mila podisti prima della partenza. Previste numerose iniziative per attirare ancora di più rispetto agli anni passati la popolazione fiorentina a partecipare dal vivo alla grande festa lungo il tracciato. Non ci sarà la diretta Rai, la gara si potrà rivedere nel pomeriggio in differita, ma si potrà seguire in tempo reale con la diretta testuale collegandosi al sito internet ufficiale: www.firenzemaathon.it .

LEGGI ANCHE: Firenze Marathon 2012, anche dj Linus torna a correre

Ultime notizie

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Corri la vita 2020, qual è il colore della maglia e come funziona la “gara”

La corsa benefica cambia, ma si svolgerà comunque. Percorso "individuale", musei gratis e prenotazioni online: ecco tutte le novità della 18esima edizione

Quando e dove si vota per il ballottaggio delle comunali 2020

Chi può votare, com'è fatta la scheda, quando e perché è previsto il secondo turno per scegliere il sindaco: i dubbi più comuni sulla seconda tornata elettorale

Libri scolastici con lo sconto: da Amazon alla Coop, come risparmiare

C'è chi sceglie l'usato (e spende la metà) e chi si affida al supermercato o ai siti internet con prezzi tagliati del 15% e promozioni, dai buoni ai punti spesa. La guida al risparmio per i libri di testo