lunedì, 27 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaFlash mob: tutti giù per...

Flash mob: tutti giù per terra, contro il nucleare / VIDEO

Ore 15,30. Piazza della Reppublica. Al suono di una sirena, la vita si ferma. Un’ottantina di persone cadono a terra, investite da radiazioni nucleari. Ma è solo una simulazione: un flash mob organizzato da Greenpeace in pieno centro a Firenze. GUARDA IL VIDEO

-

Ore 15,30. Piazza della Reppublica. Al suono di una sirena, la vita si ferma. Un’ottantina di persone cadono a terra,  investite da radiazioni nucleari. Un gruppo di tecnici misura il livello di contaminazione. Ma è solo una simulazione: un flash mob organizzato da Greenpeace, grazie a tam – tam su internet, in pieno centro a Firenze, per dire no all’atomo.

L’INIZIATIVA. La mobilitazione è andata in scena domenica pomeriggio, in una piazza gremita di persone. L’obiettivo era quello di sensibilizzare i cittadini sui rischi legati al nucleare. Durante la simulazione i volontari dell’associazione ambientalista – non nuova a manifestazioni del genere – hanno distribuito volantini ai passanti.

CONTRO L’ATOMO.  “Con questo flash mob intitolato ‘Emergenza nucleare’ – spiegano i volontari di Greenpeace, gruppo locale di Firenze – abbiamo voluto mostrare a tutti cosa potrebbe succedere in Italia, nel caso di una tragedia come quella di Fukushima. Siamo scesi in piazza anche per ricordare che il 12-13 giugno, con il referendum, abbiamo l’opportunità di dire il nostro no al nucleare e il nostro sì all’energia pulita, rinnovabile e sicura”.

GUARDA IL VIDEO del flash mob

{youtube}QmWRjCy01Ow{/youtube}

Ultime notizie