martedì, 22 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & Politica“Florence dragon lady”, le atlete...

“Florence dragon lady”, le atlete a Palazzo Vecchio

Il sindaco Matteo Renzi ha incontrato questa mattina in Palazzo Vecchio una parte della squadra fiorentina di dragon boat, la “Florence dragon lady”, formata da donne operate di tumore al seno. Sette le atlete ricevute in Sala di Lorenzo.

-

Ad incontrare il sindaco sono state Susanna Bausi, Deanna Santangelo, Iolanda Giamberini, Stefania Raugi, Deanna Niccolai, Anna Maria Barone e Vanda Poggi. Con loro c’era anche l’allenatore Alessandro Piccardi.

LA SQUADRA. La squadra, nata il 14 febbraio 2006 con l’appoggio della Lega italiana per la lotta contro i tumori (Lilt) e della Canottieri comunali Firenze, l’8 giugno partirà per Peterborough, in Canada, dove parteciperà all’“International dragon boat festival”, una gara che il 12 e 13 giugno vedrà impegnate 2.000 donne provenienti da tutto il mondo, che hanno vinto la battaglia contro il tumore al seno. Durante l’incontro il sindaco Renzi ha ipotizzato di organizzare nei prossimi anni un’analoga manifestazione anche in territorio fiorentino e ha fatto alle atlete un grande in bocca al lupo.

LO SPORT. Il dragon boat, apparso per la prima volta in Italia nel 1988, è una disciplina sportiva che prevede gare su imbarcazioni standard lunghe 12,66 metri con la testa e la coda a forma di dragone. Queste imbarcazioni sono sospinte da 20 atleti, 10 a destra e 10 a sinistra, con pagaie simili a quelle della canoa canadese, al ritmo scandito del tamburino mentre il timoniere a poppa tiene la direzione con un remo lungo circa tre metri.

La “Florence dragon lady” è la seconda squadra di dragon boat nata in Italia; la prima è nata a Roma nel 2004. Gli obiettivi della squadra fiorentina sono sensibilizzare tutte le donne alla prevenzione e promuovere lo sport del dragon boat tra le donne operate.

Ultime notizie