venerdì, 25 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Garfagnana, paura per un nuovo...

Garfagnana, paura per un nuovo terremoto. ”Si consiglia di uscire di casa”

Allarme in Garfagnana. La protezione civile di Castelnuovo Garfagnana: "A seguito della comunicazione pervenuta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri si consiglia di uscire di casa e rimanere all'aperto".

-

In Garfagnana è allarme per il rischio di nuove scosse di terremoto. Tanta gente in strada dopo il consiglio a uscire di casa arrivato dalla protezione civile di Castelnuovo Garfagnana.

PROVINCIA DI LUCCA. “Il dipartimento nazionale di protezione civile ha comunicato che nelle prossime ore potrebbero verificarsi altre scosse di terremoto con epicentro in prossimità di Castelnuovo di Garfagnana. La sala operativa integrata della Provincia di Lucca e della Prefettura è attiva e sono state allertate le forze dell’ordine, i vigili del fuoco e i gruppi di volontariato. Tutti i sindaci dei Comuni della provincia sono stati informati e sono state attivate le procedure di protezione civile”: questo il comunicato pubblicato dalla Provincia di Lucca alle 23.

CASTELNUOVO GARFAGNANA. La Protezione Civile di Castelnuovo Garfagnana sta aggiornando la situazione attraverso Twitter: “A seguito della comunicazione pervenuta dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri si consiglia di uscire di casa e rimanere all’aperto”, è stato spiegato con un tweet. E ancora: “Aperto il c.o.c. Al Palazzetto dello sport. I cittadini si rechino nelle aree di raccolta”. “Per contattare il C.O.C. di Castelnuovo di Garfagnana chiamare il numero 0583/641408”, spiega sempre la protezione civile di Castelnuovo Garfagnana, che poi annuncia che “Domani 1 febbraio le scuole del territorio comunale saranno chiuse”.

“EVACUAZIONE GENERALE”. Le zone dove le persone sono invitate a uscire di casa sono la Garfagnana e le zone limitrofe, fino alla Valle del Serchio. L’area, insomma, interessata dalla forte scossa sismica di venerdì scorso, che era stata avvertita in tutta la Toscana e non solo. “Di fatto è un’evacuazione generale”, spiega Mario Puppa, presidente della Protezione Civile di Castelnuovo Garfagnana. Gli abitanti di quelle zone, infatti, starebbero raccogliendo in massa l’invito a uscire dalle abitazioni. I sindaci dei Comuni della zona e la protezione civile – spiega ancora Puppa – si stanno attrezzando per accogliere tutti in aree sicure.

PUNTI DI RACCOLTA. Sono stati attivati i primi punti di raccolta della popolazione – spiegava la Provincia di Lucca alle 23,30 – a Coreglia Antelminelli (scuola elementare di Piano di Coreglia e tensostruttura di Calavorno), a Borgo a Mozzano (centro intercomunale Mediavalle, tensostruttura di Corsagna) e a Barga (scuola elementare Barga, scuola media di Fornaci di Barga, scuola di Filecchio, scuola di Castelvecchio). Sono in via di attivazione a Castelnuovo Garfagnana (tensostruttura impianti sportivi), Gallicano (impianti sportivi) e San Romano (palazzetto dello sport).

BAMBINI. “Per i bambini – spiega ancora la protezione civile di Castelnuovo Garfagnana, con un tweet pubblicato intorno a mezzanotte e 50 – ci sarà la possibilità di trascorrere la notte presso l’asilo nido di Piano Pieve”.

LUCCA. “Il Comune di Lucca ha emesso un avviso telefonico precauzionale al fine di avvertire la popolazione del probabile evento sismico che potrebbe interessare la zona di Calstelnuovo Garfagnana, così come comunicatoci dal Dipartimento della Protezione Civile”: questo quanto pubblicato sul sito del Comune.

Ultime notizie

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre

Tour della Toscana, alla scoperta delle bellezze di questa regione

Arte, storia, cultura, piccoli borghi, natura e buona cucina: i migliori tour della Toscana da Firenze al Chianti fino alla Val d'Orcia

Smart working: cosa cambia dopo il 15 ottobre (senza la proroga)

Le regole per il lavoro agile nel settore privato e quelle per i genitori con meno di 14 anni

Torna La rondine di Puccini al Teatro del Maggio Fiorentino

La stagione lirica del teatro fiorentino continua, dopo il successo del Rinaldo, con "La Rondine" di Giacomo Puccini