mercoledì, 22 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaInizia la conta dei danni...

Inizia la conta dei danni a Lucca

Al via a Lucca il censimento delle aziende e delle attività che hanno subito danni dall'alluvione di Natale. Oggi lassessore comunale alle attività produttive Filippo Candelise ha incontrato i rappresentati delle categorie economiche e produttive per informarli sulle procedure da seguire per la richiesta dei danni.

-

”Il Comune – ha sottolineato l’assessore Candelise – mira a concludere il più velocemente e accuratamente possibile il censimento delle aziende che hanno subito danni. E’ opportuno stabilire quindi un coordinamento tra amministrazione e categorie produttive”.

Il Comune di Lucca ha già avanzato alcune richieste, tra cui quella di poter considerare, nel caso delle aziende agricole, che l’evento sia iniziato una settimana prima, con l’intensa nevicata che ha preceduto l’alluvione e che ha comunque causato danni ingenti alle aziende agricole. “Purtroppo, però, non ci sono state date risposte positive in questo senso. Altra richiesta che abbiamo avanzato è quella di una sospensione delle tassazioni che appare, molto probabile, sull’esempio di quanto realizzato in Abruzzo per il terremoto”.

Le aziende colpite dovranno comunicarlo al Comune o alle associazioni di categoria e poi riceveranno la visita di un perito per appurare lo stato dei danni e stilare una stima.

Nel frattempo prosegue incessantemente la ricostruzione dell’argine del Serchio a Vecchiano (Pisa). Dopo la primissima fase, consistita nella realizzazione di una massicciata, sorta di diga in pietra e argilla impermeabilizzante, il cantiere continua a essere attivo 24 ore su 24.

L’edificazione di una scarpata armata (anch’essa in pietra e argille) è già iniziata e dovrebbe concludersi a metà settimana, a meno di rallentamenti del ritmo dovuti a improvvise perturbazioni di intensità particolarmente massiccia. Dopodiché si inizierà a ricostruire l’argine vero e proprio (in altri 9-10 giorni circa) e infine la golena (nei successivi 10-15).

Ultime notizie