giovedì, 3 Dicembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica La Toscana ricorda S. Anna

La Toscana ricorda S. Anna

la toscana ricora la strage di sant'anna di stazzema

-

La nostra regione è da anni impegnata nel riaffermare i valori di democrazia e tolleranza, nella difesa e nel rispetto della dignità umana. “Ancora oggi al ricordo della strage di Sant’Anna di Stazzema ci pervade un senso di profonda desolazione civile e morale.  Le istituzioni – afferma il presidente del Consiglio regionale Riccardo Nencini – hanno il dovere di portare la loro testimonianza di solidarietà al Comune di Stazzema, in segno anche di una condanna senza appello di quella che è stata una delle più efferate stragi naziste, un giorno nel quale l’uomo decise di negare se stesso, di rinunciare alla difesa e al rispetto della persona e dei diritti in essa radicati”.

L’eccidio del 12 agosto 1944 vide il massacro di 560 innocenti, in gran parte bambini, donne e anziani.

“La Toscana – ribadisce Nencini – è sempre stata con le sue istituzioni, soprattutto con l’apertura dell’Armadio della Vergogna, impegnata nella ricostruzione della verità sulle stragi nazifasciste”.

Ultime notizie

Cosa cambia e cosa succede con il nuovo Dpcm dopo il 3 dicembre 2020

Governo al lavoro sul nuovo decreto anti-Covid: spostamenti tra regioni, coprifuoco anticipato, apertura dei ristoranti, palestre e feste in casa. Le anticipazioni e le ipotesi

Spostamenti tra comuni, il nuovo Dpcm di Natale: stop dopo il 3 dicembre

Le regole per le feste natalizie. "Disincentivare gli spostamenti tra regioni e limitare gli spostamenti tra comuni anche in zona gialla", annuncia il ministro della Salute Speranza

Spostamenti tra regioni, il decreto Natale in Gazzetta Ufficiale

Arriva la firma sul cosiddetto decreto Natale: il testo definitivo del decreto legge 2 dicembre che regola gli spostamenti...

Covid Toscana, salgono i casi: il bollettino del 3 dicembre

I dati dal bollettino della Regione sui contagi di Covid in Toscana al 3 dicembre 2020: nuovi casi, andamento e punto della situazione