Abbassamento delle temperature, ghiaccio e neve. Sull’Italia stano arrivando correnti fredde: previsto un abbassamento delle temperature anche se, sulla Toscana, non ci si aspetta un freddo polare. La colonnina di mercurio però andrà sotto le medie, con punte sotto lo zero, e c'è la possibilità di nevicate anche a basse quote e nell’area intorno a Firenze.

La situazione meteo per i prossimi giorni al momento è caratterizzata da molta incertezza, fa sapere il Lamma, il Consorzio tra Cnr e Regione che fornisce il servizio di previsioni meteo per la Toscana.

Neve a Firenze?

I primi fiocchi sono previsti già nella giornata di lunedì 21 gennaio nell'Alto Mugello, con le temperature massime in calo e accumuli massimi fino a 5 centimetri, ma il rischio neve nella zona di Firenze riguarda in particolare martedì 22 gennaio.

In questa giornata, il Lamma prevede tempo molto nuvoloso con deboli precipitazioni sparse, che si potrebbero trasformare in neve a basse quote: nell’area fiorentina la quota dello zero termico si attesterà intorno ai 200-300 metri e sono previste deboli nevicate tra il pomeriggio, la sera e la notte.

“Sulla nostra regione – scrive il Lamma in un tweet – convergono masse d'aria umida atlantica con aria più fredda continentale. Nella giornata di martedì possibili nevicate in collina. Non si esclude qualche fiocco a Firenze in serata“. Si consiglia quindi di seguire gli aggiornamenti del bollettino meteo del Lamma.

Codice giallo per rischio neve a Firenze

Intanto nel nuovo bollettino il Centro funzionale regionale ha emesso il codice giallo per rischio neve per martedì 22 gennaio che riguarda i Comuni di Firenze, Bagno a Ripoli, Fiesole, Greve in Chianti, Impruneta, Lastra a Signa, Pontassieve, San Casciano in Val di Pesa, Scandicci e Tavarnelle Val di Pesa. L'allerta scatterà alla mezzanotte e si concluderà, 24 ore dopo, alla mezzanotte di mercoledì 23 gennaio.

Secondo le previsioni del Centro funzionale regionale martedì 21, la neve cadrà a quote collinari (tra i 200 e i 400 metri) su gran parte delle zone interne della Toscana. Accumuli fino a 10-20 cm a quote collinari su Amiata, colline metallifere, Alto Mugello, Casentino e Alta Val Tiberina; sulle altre colline in genere accumuli intorno ai 2 cm. Possibili nevicate anche a quote di pianura ma senza accumuli, dice il Cfr.