domenica, 20 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Mignottopoli, lanci i dadi e...

Mignottopoli, lanci i dadi e incontri Ruby Rubacuori

Ruba, evadi le tasse, schiva i processi, colleziona amanti (ma a caro prezzo). Impazza sul web il gioco “Mignottopoli” ironica parodia del classico Monopoli. Il funzionamento è lo stesso, ma il tabellone cambia e al posto di Vicolo Stretto c'è Vicolo Noemi Letizia. E se ti va male vai in prigione senza leggi ad personam. GUARDA IL TABELLONE

-

 

Ruba, evadi le tasse, schiva i processi, colleziona amanti (ma a caro prezzo). Impazza sul web il gioco “Mignottopoli” ironica parodia del classico Monopoli. Il funzionamento è lo stesso, ma il tabellone cambia e al posto di Vicolo Stretto c’è Vicolo Noemi Letizia. E se ti va male vai in prigione senza leggi ad personam.

I NOMI. Il gioco ironizza sulle peripezie giudiziarie del premier Silvio Berlusconi, mettendo sulla strada dei partecipanti tutte le donne in qualche modo coinvolte. Il percorso comincia da Veronica Lario (costo della permanenza sulla casella 3,5 milioni di euro al mese), si prosegue con Noemi Letizia, fino ad arrivare a Ruby Rubacuori.

GLI OSTACOLI. Ma attenzione, per arrivare sani e salvi alla fine del gioco bisogna saltare a piedi uniti processi, tasse e comunisti. Magari ci si può riposare un attimo sostando a Villa Certosa o in qualche altra residenza del premier. O solidarizzare con qualcuna delle parlamentari Pdl. Insomma dopo la vittoria al Carnevale, pare che Silvio B. sia destinato a diventare anche il re dei nostri salotti.

Ultime notizie

La Fiorentina sorride. Battuto il Toro

Biraghi, Castrovilli e Chiesa i migliori in campo

Referendum 2020: tutti i dati sull’affluenza

I dati sull'affluenza al referendum 2020 sul taglio dei parlamentari a partire dalle ore 12 del 20 settembre. Sulle previsioni pesa l'incognita Covid

La Rondine di Puccini al Teatro del Maggio musicale fiorentino

Molte accortezze anti-Covid, ma ancora tanta voglia di fare spettacolo. Al Maggio torna un titolo riscoperto del repertorio pucciniano