lunedì, 21 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaMuore sul lavoro il 1°...

Muore sul lavoro il 1° maggio

Un uomo di 33 anni è morto sul lavoro sabato 1° maggio, nel giorno della festa dei lavoratori. La vittima stava lavorando con una macchina agricola, in campagna, quando è rimasto incastrato tra gli ingranaggi. L'incidente è avvenuto in provincia di Grosseto.

-

Incidente mortale sul lavoro il Primo Maggio, festa dei lavoratori. E’ accaduto nel grossetano, dove un uomo di 33 anni stava lavorando con una macchina agricola, un’imballatrice per fare le ruote di fieno, quando è rimasto incastrato tra gli ingranaggi. Ancora da chiarire le cause dell’incidente costato la vita all’uomo.

E’ stato un collega della vittima a chiamare i soccorsi, ma per lui non c’è più stato niente da fare, nonostante l’arirvo sul posto di personale del 118, vigili del fuoco e carabinieri. La procura ha aperto un’inchiesta e ha disposto l’autopsia per far luce su quanto accaduto.

“Morire sul lavoro il primo Maggio è terribile”: questo il commento del segretario regionale del Pd della Toscana Andrea Manciulli. “Apprendere che proprio nel giorno della festa dei lavoratori, un operaio ha perso la vita mi rattrista profondamente e lascia amarezza – continua – la tristezza e l’amarezza di tutti coloro che in piazza hanno manifestato per reclamare e difendere un posto, che molto spesso non c’è o è messo in discussione, i diritti e le garanzie per tutti, e che vedono che anche in questo giorno accade ciò che non dovrebbe accadere mai. Alla moglie del giovane operaio, che lascia un figlio piccolo, esprimo il mio più sentito cordoglio”.

Ultime notizie