martedì, 22 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Nozze civili all'aria aperta, presto...

Nozze civili all’aria aperta, presto sarà possibile

Sposarsi all'aria aperta, nel verde di un giardino della città, alle porte di Firenze, durante i mesi primaverili e quelli estivi. Presto sarà possibile.

-

Sposarsi all’aria aperta, nel verde di un giardino della città, alle porte di Firenze, durante i mesi primaverili e quelli estivi. Presto sarà possibile. Il Comune di Scandicci sta infatti pensando a utilizzare come sede delle celebrazioni civili il Castello dell’Acciaiolo, una zona verde nel cuore della città, dominata da un complesso quattrocentesco.

L’ITER BUROCRATICO. L’amministrazione comunale ha compiuto i primi passi per utilizzare la zona del pomario del Castello dell’Acciaiolo per le cerimonie nuziali. Una delibera di giunta ha individuato nell’area una “sede comunale idonea allo svolgimento delle celebrazioni di matrimonio civile”. L’iter burocratico prevede adesso diversi passaggi, tra i quali la comunicazione dell’atto alla Prefettura di Firenze e la redazione di un disciplinare interno.

LE ‘TARIFFE’ MATRIMONIALI. A Scandicci i matrimoni civili possono essere già celebrati nella sala consiliare Orazio Barbieri, nella sala giunta e nella saletta della palazzina Cna in via Francoforte sull’Oder, accanto al municipio; la celebrazione dei matrimoni in sala giunta è gratuita, in sala consiliare costa 87 euro in orario lavorativo e 195 in altri orari, mentre nella saletta Cna, di proprietà comunale in base ad un accordo, rispettivamente 150 euro durante le ore lavorative e 300 euro nelle altre.

Ultime notizie

Giani e i risultati delle regionali: “Ha vinto la Toscana”

Un discorso con al centro la Toscana: Giani sceglie di parlare soprattutto della sua regione, con pochi riferimenti alla politica nazionale. "Sarò sindaco tra i sindaci", dice il candidato del centrosinistra

Referendum 2020: affluenza alle urne ore 15, percentuale definitiva votanti

I dati sull'affluenza al referendum 2020 sul taglio dei parlamentari. Dove si è votato di più e dove di meno

Elezioni regionali Toscana 2020: affluenza definitiva al 62,61%

I dati definitivi sull'affluenza alle urne per le elezioni regionali 2020 della Toscana. In corso lo spoglio

Exit poll, regionali Toscana: Eugenio Giani in vantaggio

Grande attesa per i primi sondaggi sulle tendenze di voto: chi tra i 7 candidati diventerà presidente dalla Regione?