Ieri sera le pattuglie della Polizia fiorentina sono entrate in azione nell’area del centro per quello che in gergo si chiama “pattuglione”. Un’operazione che si inserisce nel programma di controlli per la sicurezza della città predisposti dal questore Tagliente.

Sono finiti così in carcere un algerino e un senegalese, entrambi arrestati perchè non avevano rispettato l’ordine del questore di lasciare il territorio nazionale.

Altri tredici extracomunitari, provenienti da Senegal, Marocco, Tunisia, Nepal, Iraq e Algeria sono stati fermati e denunciati per “violazione della normativa sul soggiorno nel territorio nazionale”: non avevano infatti documenti.  

Tutti e tredici sono ora a disposizione dell’Ufficio Immigrazione per l’avvio delle pratiche d’espulsione: a loro carico, così come prevede la nuova legge, c’è anche l’aggravante di clandestinità.

Le persone controllate sono state complessivamente 95, e sono anche statisequestrati 850 prodotti che sarebbro finiti nel mercato delle vendite abusive su strada.