mercoledì, 22 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaProfughi, arrivano gli immigrati da...

Profughi, arrivano gli immigrati da Lampedusa. Rossi contro il Governo

Sarà allestita in Toscana la terza tendopoli per accogliere gli immigrati arrivati a Lampedusa. Né la Regione né il Comune sono stati avvertiti o consultati dal Governo. E scoppiano le polemiche.

-

Sarà allestita in Toscana la terza tendopoli in Italia per accogliere gli immigrati arrivati a Lampedusa. L’area è quella di Coltano, frazione del comune di Pisa, ma né la Regione né il Comune sono stati avvertiti o consultati dal Governo. E scoppiano le polemiche.

IN ARRIVO. La nave con a bordo circa 600 migranti partirà oggi dall’isola siciliana, diretta nella nostra regione. Dopo Manduria e Trapani, il Viminale ha scelto un’area vicino Pisa, che non appartiene alla Difesa. Ma la Regione e il Comune di Pisa denunciano: non siamo stati consultati. La notizia è arrivata ieri sera, cogliendo di sorpresa le istituzioni locali

ROSSI: ‘DECISIONE DI IMPERIO’. “Noi con questa scelta non c’entriamo nulla – ha commentato il governatore della Toscana Enrico Rossi – E’ una scelta d’imperio del Governo. Avevamo dato la disponibilità all’accoglienza ed eravamo pronti. Per domani (oggi ndr) era già stata convocata una riunione con sindaci e presidenti di provincia, associazioni del volontariato insieme al prefetto di Firenze, proprio per esaminare un primo elenco di possibili luoghi dove organizzare l’ospitalità per i profughi. Il governo invece agisce d’imperio e decide per conto suo, senza consultare nessuno. In questo modo non ci può essere alcuna collaborazione”.

FILIPPESCHI: ‘NESSUNO CI HA AVVISATO’.  Dura anche la reazione del primo cittadino di Pisa Marco Filippeschi. “Un modo barbaro di gestire una situazione d’emergenza – ha detto il sindaco – nessuno ci ha mai detto niente di ufficiale e nessun confronto è stato avviato prima con il territorio”. Ad essere contestate non sono solo le modalità della scelta, ma anche la collocazione della tendopoli, all’interno del Parco naturale di San Rossore, area che – secondo il Comune di Pisa – non ha le caratteristiche strutturali idonee ad un’accoglienza che sia tale.

Ultime notizie