mercoledì, 14 Aprile 2021
HomeSezioniCronaca & Politica"Puliamo il Mondo" arriva a...

“Puliamo il Mondo” arriva a Firenze

25,26,27 settembre a Firenze si terrà l'iniziativa Puliamo il Mondo in collaborazione con Legambiente

-

La campagna “Puliamo il Mondo”, edizione italiana di “Clean Up the World”, è stata presentata oggi, 21 settembre,in Palazzo Vecchio dall’assessore all’ambiente Cristina Scaletti, dall’assessore alle politiche sociosanitarie Stefania Saccardi, dal presidente onorario di Legambiente Ermete Realacci, dal Presidente del Quartiere 4 Giuseppe D’Eugenio, dal presidente di Legambiente Toscana Piero Baronti e dai rappresentanti delle comunità peruviana, filippina e senegalese a Firenze. “Iniziative come questa sono utili per sensibilizzare i cittadini sulla necessità di rispettare l’ambiente e mettere in atto azioni e gesti, anche piccoli, per contribuire a migliorare il contesto in cui viviamo – afferma l’assessore Scaletti –. Anche quest’anno il Comune di Firenze aderisce con convinzione a ‘Puliamo il mondo’ per ribadire l’impegno verso una tematica così importante e perché il rispetto del territorio rientra nell’ambito di quell’educazione civica che dovrebbe far parte della cultura di ogni cittadino. La nostra adesione a questa iniziativa sarà attraverso due momenti. Il pomeriggio del 26 settembre, in collaborazione con i Quartieri 4 e 5, organizziamo la pulizia delle sponde di un tratto dell’Arno dove sono invitati a partecipare associazioni e cittadini. La mattina seguente, in collaborazione con l’assessorato alle politiche sociosanitarie e il Quartiere 4, con l’iniziativa ‘Puliamo una piazza con le badanti’, un momento che unisce l’aspetto ambientale con quello legato all’accoglienza e all’integrazione”.

L’appuntamento quest’anno è per il 25, 26 e 27 settembre ed in prima fila ci saranno le badanti e i badanti, le comunità straniere e i cittadini volontari che vorranno dedicare un giorno al tema della cooperazione, della solidarietà e dell’impegno nel sociale. “La partecipazione delle badanti a ‘Puliamo il mondo’ rappresenta un ulteriore elemento di integrazione di queste persone che oltre abitare nelle nostre città ed essere presenti nelle nostre famiglie, in questo modo partecipano alla vita civile. E perché no, danno un contributo alla salvaguardia dell’ambiente in cui vivono” ha commentato l’assessore Saccardi.

Si cercherà di portare a termine veri e proprio progetti di riqualificazione di spazi degradati e di aree abbandonate per attuare la divulgazione dell’importanza della raccolta differenziata dei rifiuti e per rendere più bella la conservazione del territorio.

Per informazioni sulle iniziative locali, contattare i circoli locali di Legambiente, i comuni interessati o consultare il sito www.puliamoilmondo.it

 

 

 

 

 

Ultime notizie