mercoledì, 22 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaRicercatori 'licenziati' vincono battaglia legale

Ricercatori ‘licenziati’ vincono battaglia legale

L'Università di Firenze li aveva 'mandati a casa' dopo 40 anni di servizio. Ma non si sono dati per vinti e ora il Tar ha dato ragione a otto ricercatori.

-

L’Università di Firenze li aveva ‘mandati a casa’ dopo 40 anni di servizio. Ma non si sono dati per vinti e ora il Tar ha dato ragione a otto ricercatori.

LA SENTENZA. Il Tribunale amministrativo ha annullato il provvedimento con cui l’ateneo fiorentino aveva interrotto il rapporto di lavoro l’anno scorso. Nel 2010 gli otto ricercatori, attraverso meccanismi diversi, erano riusciti a maturare 40 anni di attività, una soglia che permette di ottenere benefici, per esempio a livello pensionistico. L’ateneo fiorentino ha però deciso di mandarli a casa. E’ scattato così il ricorso da parte dei ricercatori, che si sono visti dare ragione dal Tar.

IL COMMENTO. “Questa sentenza arriva proprio mentre oggi, così come nei giorni scorsi aveva fatto il Senato, Il Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo delibera di reiterare lo stesso provvedimento verso i colleghi che questo anno avranno 40 anni di contributi – commenta  Alberto Di Cinthio, del coordinamento dei ricercatori di Architettura -. L’Ateneo si fermi, ritiri i provvedimenti, onori la sentenza del Tar, faccia autocritica e cambi la propria strategia”.

Ultime notizie