mercoledì, 8 Dicembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaSangue, Scaramuccia: “Gelo e neve...

Sangue, Scaramuccia: “Gelo e neve non siano un ostacolo alla donazione”

Le temperature rigide e le condizioni meteo sfavorevoli che hanno portato un'ondata di ghiaccio e neve in tutta Italia, hanno reso difficile l'accesso alle strutture ospedaliere a molti donatori. Da qui, l'appello di Scaramuccia: “Gelo e neve non siano un ostacolo alla donazione”.

-

L’ondata di gelo che ha investito il nostro Paese ha reso difficile il raggiungimento di strutture trasfusionali ai donatori. Il sistema sanitario Toscano, come quello nazionale, ha bisogno di un continuo e costante apporto di sangue e plasma. Questo garantisce la riuscita e l’erogazione di molte terapie che spesso risultano necessarie per salvare le vite umane.

L’APPELLO DI SCARAMUCCIA. “Il perdurare di condizioni meteorologiche avverse sta rendendo difficile a molti donatori l’accesso alle strutture trasfusionali. Per questo mi sento in dovere di chiedere ai donatori toscani di continuare a garantire anche in questo periodo il consueto afflusso ai servizi trasfusionali – dice l’assessore- Pur consapevoli che il freddo costituisce un serio ostacolo aggiuntivo, siamo certi che i donatori di sangue della Toscana sapranno superare anche queste difficoltà e, con la consueta generosità, continueranno a dare il loro prezioso apporto ai malati ricoverati negli ospedali”.

DATI. Ecco i dati aggiornati sulle donazioni di sangue. Nel 2011, le donazioni sono aumentate dell’1,6% rispetto al 2010. Questo il trend costantemente crescente degli ultimi anni: 217.946 donazioni nel 2007, 227.318 nel 2008, 235.803 nel 2009, 241.244 nel 2010, 245.168 nel 2011.

L’emergenza: Il maltempo blocca i donatori: ”E’ emergenza sangue”

La bufala: Emergenza sangue, ancora una catena di sms ”bufala”

Ultime notizie