mercoledì, 25 Novembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Scomparso Jorio Vivarelli

Scomparso Jorio Vivarelli

è morto lo scultore Jorio Vivarelli

-

A Pistoia è scomparso Jorio Vivarelli. Lo ha reso noto la fondazione a lui intitolata. La camera ardente sara’ allestita oggi alle ore 16 presso Villa Stonorov, in via Felceti,11. I funerali si svolgeranno martedi’ 2 settembre alle ore 16, nella Chiesa della Vergine di Pistoia.

Vivarelli, storico collaboratore di grandi architetti come Giovanni Michelucci e Oskar Stonorov, aveva 86 anni ed è stato, tra l’altro, l’artista che ha realizzato il primo Pegaso d’oro “d’autore”, premio che dal 1993 la regione Toscana assegna a grandi personalità che con la loro opera hanno contribuito alla crescita della comunità internazionale in campo politico e umanitario.Vivarelli ha disegnato e scolpito infatti il cavallo alato consegnato nel 1995 a Jacques Delors.

Il presidente della regione Claudio Martini ha espresso alla famiglia e alla Fondazione il cordoglio proprio e dell’intera giunta: “La Toscana perde uno dei suoi artisti contemporanei più autorevoli: un artista d’eccezione che ha portato il nome della regione a giro per il mondo, lasciando un segno indelebile non solo nella nostra cultura”.

Un telegramma è stato spedito anche dall’assessore alle riforme istituzionali Agostino Fragai. Pistoiese, Fragai ricorda come Vivarelli fosse divenuto parte dei suoi ricordi molto prima di averlo effettivamente conosciuto, complici i racconti del padre che era operaio nella vecchia fonderia d’arte Michelucci in via dell’Anguillara. Le sue opere vivranno adesso nella fondazione che porta il suo nome, a cui sono state donate.

 

 

 

 

 

 

Notizia precedenteMiss Muretto è toscana
Notizia successivaSalva la speleologa

Ultime notizie

Toscana arancione o gialla dopo il 3 dicembre: quando il cambio di zona

"Prima rientriamo in zona arancione meglio è", dice il governatore della Toscana. C'è un "cauto ottimismo" sui dati dei contagi e la regione potrebbe essere promossa prima del 3 dicembre

Cosa succederà e cambierà dopo il 3 dicembre con il nuovo Dpcm

Governo al lavoro sul nuovo decreto anti-Covid: spostamenti tra regioni, coprifuoco, impianti sciistici, apertura dei ristoranti la sera, palestre e feste in casa. Le ipotesi sul tavolo

100 anni di Ciampi: lo Spi organizza due convegni e un film

Due giornate per ricordare Ciampi, l'ex presidente della Repubblica, nato a Livorno 100 anni fa

Messa di Natale 2020, coprifuoco dopo mezzanotte con il nuovo Dpcm?

Il nodo della messa di mezzanotte. Il governo è al lavoro sul nuovo Dpcm e si pensa a un coprifuoco speciale per la notte di Natale e Capodanno