lunedì, 26 Ottobre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Si suicida a 16 anni...

Si suicida a 16 anni con i farmaci dei genitori

Il triste episodio è avvenuto in provincia di Pisa, dove una ragazza di 16 anni è morta dopo aver ingerito un cocktail di farmaci di cui facevano uso i genitori tossicodipendenti. La giovane ha lasciato un biglietto.

-

Si è tolta la vita a 16 anni, usando i farmaci dei genitori tossicodipendenti. A morire così è stata una ragazza di 16 anni, in provincia di Pisa.

La sua morte risale al giorno di Ferragosto, ed è avvenuta all’ospedale Santa Chiara di Pisa, dove la ragazza era stata portata il 13 agosto, in condizioni disperate dopo aver ingerito un cocktail di farmaci di cui facevano uso i genitori tossicodipendenti.

La 16enne abitava in un paese della provincia di Pisa: ha lasciato un biglietto con la frase ”Rischio di morire ho bisogno di amore e di attenzione”. Oggi  l’autopsia.

Ultime notizie

Cinema chiusi per Covid, film già visto: “No al Dpcm, sì a misure locali”

Le piccole sale rischiano grosso dopo l'ennesima chiusura per l'emergenza Covid. Abbiamo sentito il presidente di Spazio Alfieri, una tra i cinema d'essai più conosciuti a Firenze

Quante persone possono partecipare ai funerali: regole del dpcm Covid

Cosa prevede il decreto anti-coronavirus del 24 ottobre in caso di funerale: quanti possono essere i partecipanti e per cosa scatta il divieto

Quante persone al ristorante? Il numero massimo previsto dal nuovo Dpcm

Il nuovo Dpcm 24 ottobre dice che possono sedere allo stesso tavolo del ristorante non più di 4 persone, con una sola eccezione: cosa cambia con le nuove regole

Nuovo Dpcm ottobre 2020: il testo in Gazzetta Ufficiale (pdf)

Chiusura delle palestre, "coprifuoco" anticipato per bar e ristoranti, semi-lockdown senza blocco degli spostamenti tra regioni: cosa prevede il testo del nuovo Dpcm di ottobre pubblicato in Gazzetta Ufficiale