martedì, 22 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Si uccide dopo la fine...

Si uccide dopo la fine della cassa integrazione

Ieri il ritrovamento del cadavere, con un sacco nero in testa, in un parco pubblico a Sesto Fiorentino. Oggi la ricostruzione dell'accaduto. Secondo i carabinieri si è trattato di un suicidio.

-

Ieri il ritrovamento del cadavere, con un sacco nero in testa, in un parco pubblico a Sesto Fiorentino. Oggi la ricostruzione dell’accaduto. Secondo i carabinieri si è trattato di un suicidio. Dietro alla vicenda la disperazione per la perdita del lavoro.

LA VITTIMA. L’uomo,  47 anni, di origini pugliesi,  si è tolto la vita mesi dopo aver perso il lavoro e dopo la fine della cassintegrazione, anche se non aveva problemi economici pressanti. La morte risalirebbe a diversi mesi fa.  Per togliersi la vita il 47enne ha utilizzato un sacco di nylon, che si è messo in testa. Avrebbe scelto il parco pubblico di Sesto Fiorentino perché è qui che andava spesso con la figlia di quattro anni. In base a quanto ricostruito dagli inquirenti, nonostante l’uomo fosse senza lavoro, la famiglia veniva aiutata economicamente da quelle dei genitori.

LA SCOMPARSA. L’uomo era scomparso di casa a gennaio, dopo una discussione con la moglie. Poco dopo sarebbe avvenuto il tragico gesto. In tasca aveva una lettera, resa illeggibile dalle intemperie.

Ultime notizie

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Pisa

Nardini e Mazzeo fanno il pieno di preferenze, in consiglio anche Meini: i candidati eletti e tutte le preferenze della circoscrizione Pisa

Elezioni Toscana, eletti e preferenze ai candidati di Lucca

I candidati eletti e tutte le preferenze della circoscrizione Lucca: passano Puppa, Mercanti, Montemagni e Fantozzi

Fiera Scandicci 2020: più date in programma, gli eventi

Area espositiva più piccola, ma con maggiore tempo per visitarla. E poi stand tematici che cambiano di settimana in settimana. Le novità di Scandicci Fiera 2020 e gli appuntamenti

Paesi con divieto di ingresso in Italia: ecco quelli che non possono entrare

Solo i cittadini di certi paesi possono entrare in Italia senza restrizioni: per alcuni resta l'obbligo di quarantena, una quindicina i paesi bloccati