mercoledì, 20 Gennaio 2021
Home Sezioni Cronaca & Politica Sicurezza stradale, la proposta

Sicurezza stradale, la proposta

"A Firenze un osservatorio nazionale sulla sicurezza stradale": il consigliere Marco Stella (Fi-Pdl) consegnerà la proposta di legge all'onorevole Deborah Bergamini.

-

Lo scopo è quello di studiare il fenomeno in tutti i suoi aspetti e per mettere a disposizione delle Regioni, del Governo e del Parlamento uno strumento operativo e rappresentativo delle varie esperienze, al quale poter far ricorso per l’elaborazione di provvedimenti legislativi. La proposta è contenuta in una proposta di legge che alle 20.30 di questa sera, al “Colle Bereto” di piazza Strozzi, il consigliere Marco Stella (FI-Pdl), insieme ai rappresentanti dell’Associazione IoMerito, e dell’ “Associazione Gabriele Borgogni onlus”, consegnerà all’onorevole Deborah Bergamini. “IoMerito – ha spiegato Stella – è una libera associazione di giovani che ha come finalità la promozione e la cultura del merito, è un movimento di opinione trasversale, indipendente, aperto a tutti coloro i quali vogliono costruire un modello culturale nuovo basato sulla meritocrazia”. Valentina Borgogni, 27 anni, fiorentina, presidente dell’ “Associazione Gabriele Borgogni” che porta il nome del fratello, tragicamente scomparso due anni fa sui lungarni a Firenze e, forte dei suoi oltre 1000 scritti, lavora per costruire cultura, coordinare esperienze e, soprattutto, ottenere risposte dalle istituzioni sulla sicurezza stradale.

“Ogni anno – ha ricordato il consigliere di Forza Italia – nel nostro Paese si contano oltre 5mila vittime di incidenti stradali, 20mila disabili gravi e oltre 300mila feriti. Il fenomeno coinvolge soprattutto i giovani, infatti gli incidenti stradali sono la prima causa di morte per i ragazzi tra i 15 ed i 29 anni. Occorre l’impegno di tutti per contrastare un fenomeno che sta assumendo dimensioni spaventose. La prevenzione degli incidenti stradali deve diventare una priorità negli interventi da parte degli enti locali e dello Stato. La nascita di un osservatorio nazionale va proprio in questa direzione,e auspico che contribuisca alla nascita di un vero e proprio “Piano nazionale per la sicurezza stradale”. “Il dramma che sconvolge migliaia di famiglie – ha sottolineato Valentina Borgogni – e l’enorme consenso acquisito in questi anni di impegno, spingono l’associazione ad alzare il livello della propria iniziativa sociale: dopo l’alleanza fruttuosa con le istituzioni della Toscana, è ora il momento di coinvolgere quelle nazionali”.

“Durante la campagna elettorale – ha ricordato l’onorevole Deborah Bergamini – avevo preso un impegno preciso, quello di occuparmi della sicurezza stradale, oggi colgo l’occasione per portare in Parlamento una proposta di legge che va in quella direzione. Considero l’istituzione di un osservatorio una proposta utile per la prevenzione. L’osservatorio nazionale dovrebbe svolgere un ruolo di ideazione, di progettazione e di produzione di programmi, di sussidi didattici e di attività varie, svolgere un ruolo di consulenza e di collaborazione indirizzata verso vari soggetti, sia pubblici che privati, impegnati sul problema della sicurezza stradale. Tramite questo strumento sarà possibile creare un coordinamento di tutti i soggetti che oggi sono impegnati sul fronte della sicurezza stradale, raccogliere dati e coordinare tutte le attività relative. Il tema della sicurezza stradale diventa centrale oggi, abbiamo bisogno di misure di prevenzione ed insieme di repressione, per questo il mio impegno in Parlamento sarà quello di promuovere, attraverso l’osservatorio nazionale sulla sicurezza stradale, le risorse necessarie per la messa in sicurezza delle tratte stradali a partire da quelle individuate a più alto tasso di incidentalità, garantendo un costante monitoraggio sulla efficacia degli interventi oltre ad investire pesantemente sulla formazione dei giovani per un corretto rapporto con la strada, secondo un approccio che sviluppi una nuova consapevolezza dei rischi connessi alla circolazione stradale”.

 

Ultime notizie

Quanti sono i contagiati oggi in Italia: casi di poco sopra quota 10 mila

I dati del 19 gennaio dal bollettino sul coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia e quanti morti?

Dove vedere Fiorentina Crotone in tv: Sky o Dazn?

Dopo la roboante sconfitta contro il Napoli, la Fiorentina si appresta ad incontrare il Crotone nel prossimo incontro di campionato, che si terrà sabato 23 gennaio alle ore 20.45 allo Stadio Artemio Franchi: ma dove vederla, su Sky o Dazn?

Musei di Firenze aperti (anche gratis): nuovi orari 2021, dagli Uffizi a Boboli

L'apertura dei musei di Firenze dopo lo stop per il Covid: i nuovi orari per la zona gialla e tutti i luoghi d'arte aperti, dalle Gallerie degli Uffizi ai musei civici

In zona gialla si può uscire dal comune, non dalla regione: le regole

Sì agli spostamenti fuori comune, ma non si può uscire dalla regione: le regole per la zona gialla e le eccezioni per gli spostamenti verso le seconde case e per andare a fare visita a parenti, fidanzati e amici