mercoledì, 22 Gennaio 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Sosta selvaggia: automobilista finisce sotto...

Sosta selvaggia: automobilista finisce sotto processo

L'auto lasciata in divieto, potrebbe costargli cara. Nell'aprile 2008 bloccò il passaggio degli autobus per quasi un'ora, oggi si apre a Firenze il processo a carico del proprietario di un suv e Ataf presenterà un conto salato.

-

L’auto lasciata in divieto, potrebbe costargli cara. Nell’aprile 2008 bloccò il passaggio degli autobus per quasi un’ora,  oggi si apre a Firenze il processo a carico del proprietario di un suv e Ataf presenterà un conto salato.

15MILA EURO DI DANNI. Durante la prima udienza, che vede sul banco degli imputati l’automobilista indisciplinato, l’azienda di trasporto pubblico si costituirà parte civile e chiederà  conto dei danni materiali e di immagine, derivati dalla mancata erogazione del servizio, quantificati in ben 15mila euro.

IL CASO. La vicenda risale al 13 aprile del 2008 quando il suv parcheggiato in divieto di sosta alla rotonda Barbetti, in zona Porta al Prato, mandò in tilt la viabilità:  bloccò il passaggio delle linee 9, 16 e 27. Dalle ore 10.45 alle 11.25 del 13 aprile 2008 saltarono 17 corse, molte furono deviate e si accumularono ritardi di oltre 45 minuti.

IL COMMENTO. “Ritardi, salti di corse e deviazioni sono un costo per l’azienda e soprattutto un danno per i nostri utenti. Chi ne è responsabile deve pagare”, ha commentato il presidente di Ataf Filippo Bonaccorsi, aggiungendo che da settembre 2010 ad oggi “sono circa 50 le denunce per illecita interruzione di pubblico servizio fatte dall’azienda contro altrettanti automobilisti indisciplinati”.

COSA NE PENSI? DILLO AL REPORTER: scrivi una mail a redazione@ilreporter.it

- Pubblicità -

Ultimi articoli

Severgnini si racconta al Teatro Puccini

L’editorialista porta il suo “Diario sentimentale di un giornalista” a Firenze: ed è subito messinscena

Tramvia, linea 3.2: “Solo un terzo del percorso con i pali”

Intervistato da Lady Radio, il sindaco Dario Nardella fa il punto sui lavori per le nuove linee e anche sulla tecnologia che permetterà ai tram di viaggiare, in alcuni tratti, a batteria

La scuola al cinema: l’Istituto Marco Polo di Firenze in un film

Ci si resta anche al pomeriggio, si impara con metodi all’avanguardia e la parola d’ordine è “accoglienza”. Una scuola strana, l’Istituto Marco Polo. Che ora diventa un film

Natura collecta, a Firenze in mostra i prodigi della natura

Minerali rari, animali esotici, conchiglie e piume trasformate in oggetti di lusso. I gioielli della natura sono esposti in San Lorenzo
- Pubblicità -
- Pubblicità -

Utilizziamo i cookie per offrirvi una migliore esperienza online, analizzare il traffico del sito e personalizzare i contenuti. Dando il vostro consenso, ne accettate l'uso in conformità con la nostra politica sui cookie.

Privacy Settings saved!
Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookies. Controlla qui i tuoi servizi di cookie personali.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

In order to use this website we use the following technically required cookies
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec

Per motivi di perfomance, utilizziamo Cloudflare come rete CDN. Questo salva un cookie "__cfduid" per applicare le impostazioni di sicurezza per ogni client. Questo cookie è strettamente necessario per le funzionalità di sicurezza di Cloudflare e non può essere disattivato.
  • __cfduid

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi