martedì, 2 Giugno 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Spesa a domicilio: a Firenze...

Spesa a domicilio: a Firenze ci pensano i piccoli negozi (gratis)

Il primo esperimento è partito dalle botteghe di Peretola (alimentari e non) e ora si sta estendendo a tutta la città. L'elenco dei negozi e i numeri di telefono da chiamare per gli ordini

-

Anche le piccole botteghe fanno squadra “contro” il coronavirus, per aiutare i tanti che hanno deciso di non uscire di casa in questi giorni difficili. Alla periferia di Firenze, per la precisione nel rione di Peretola, i negozi che fanno parte del centro commerciale naturale “Le Botteghe del Borgo” hanno messo a disposizione un servizio di consegna gratuita a domicilio della spesa per tutta la clientela della zona e adesso altri ccn della città hanno seguito l’esempio, dal centro a Gavinana fino a piazza della Libertà.

Spesa online? No, è alla vecchia maniera, si telefona direttamente in bottega e poi l’ordine arriva davanti alla porta di casa con il fattorino. Non solo pane, frutta, verdura e carne, le attività commerciali mettono a disposizione anche prodotti di ottica, erboristeria, vestiti e biancheria intima da ordinare via telefono (alla

Firenze, la consegna della spesa a domicilio (gratis)

Il progetto pilota a Peretola è stato promosso da Comune, Quartiere 5 e Confesercenti di Firenze. Qui hanno aderito 9 attività commerciali: accanto a macelleria, forno-alimentari, ortolano, enoteca e a un bar ci sono anche negozi di ottica, abbigliamento, intimo e biancheria per la casa, erboristeria. Basta chiamare i numeri delle botteghe, riportati nel volantino qui sotto, fare il proprio ordine e fissare l’orario di consegna.

Spesa consegna domicilio gratis Firenze Peretola

Consegna a domicilio: l’elenco dei negozi in centro e in periferia

Intanto la lista dei piccoli negozi che stanno aderendo all’iniziativa per consegnare la spesa a domicilio al vicinato si allunga si ora in ora, fa sapere la Confesercenti di Firenze. Al momento sono 12 i centri commerciali naturali, oltre a quello di Peretola, che hanno attivato il servizio, in dettaglio: in centro e in Oltrarno via de’ Calzaioli, via Cavour, via de’ Neri e CCN Boboli (via Romana); in periferia Lo Scarabeo (via di Ripoli), Carlo del Prete, Le Botteghe del Varlungo (via Aretina), Punti d’Incontro (via Datini), Novoli. Qui l’elenco completo in pdf con i numeri telefonici dei negozi.

“Un’iniziativa importante – ha commentato l’assessore al commercio e alle attività produttive del Comune di Firenze Federico Gianassi – che dimostra ancora una volta l’importanza delle nostre botteghe di vicinato. La consegna gratuita a domicilio va incontro, in questa emergenza, alla necessità di uscire il meno possibile da casa e ai commercianti che così possono continuare a lavorare in questo momento anche di grave difficoltà economica”.

Ultime notizie

La Fiorentina riparte il 22 giugno

Dodici giornate da giocare tutte in orario serale

Viaggi all’estero, in quali paesi possono andare gli italiani

I paesi in cui si può andare e quelli che ancora non vogliono gli italiani: dal 3 giugno via libera ai viaggi all'estero nei paesi Schengen

Cinema all’aperto 2020: a Firenze le arene estive pronte a ripartire

Posti distanziati, ma sotto le stelle. Il grande schermo si sta per riaccendere, seguendo le linee guida anti-Covid. Ecco i primi cinema che hanno annunciato la riapertura

Coronavirus, la mappa e l’andamento del contagio in Toscana

Tutto quello che c'è da sapere sull'andamento dei casi di Covid-19 nella nostra regione: la mappa, i nuovi contagi, i dati per provincia pubblicati nel nuovo bollettino della Regione