Le Stelle Michelin a Firenze restano sette. Non ci sono novità tra i migliori ristoranti premiati dalla Guida Michelin 2018, la ‘bibbia’ a livello internazionale per gli amanti del cibo. In città ci sono poi 5 Bib gourman, ossia ristoranti dove il rapporto qualità-prezzo è ottimo.

Ma procediamo con ordine. Tra le eccellenze, la prima (quasi scontata) conferma arriva per l’Enoteca Pinchiorri che mantiene le tre stelle, il massimo riconoscimento di cui possono fregiarsi solo un centinaio di cucine in tutto il globo (nove prendendo in considerazione l’Italia).

Le altre stelle Michelin 2018 a Firenze

In città poi 6 ristoranti rimangono “stabili” in questa speciale classifica culinaria. A guardar bene sono tutti nel centro di Firenze, tre in Oltrarno. Dietro all’Enoteca Pinchiorri non ci sono “due stelle”, ma ristoranti con “solo” (si fa per dire) una stella: nel gergo della Guida Michelin significa che “meritano la tappa”.

A conquistare una stella sono quindi: Borgo San Jacopo, Bottega del Buon Caffè in lungarno Benvenuto Cellini, La Leggenda dei Frati a Villa Bardini (Costa San Giorgio), Ora d’Aria in via dei Georgofili, Il Palagio dell’Hotel Four Seasons in Borgo Pinti, Winter Garden by Caino dell’Hotel Saint Regis in piazza Ognissanti. Un giudizio che è condiviso anche dai “concorrenti”:  tutti i ristoranti hanno ottenuto riconoscimenti nelle scorse settimane anche dagli esperti della Guida dell'Espresso 2018.

MIgliori ristoranti per rapporto qualità prezzo: dove mangiare con meno di 35 euro

In città ci sono anche cinque “tappe” segnalate: qui si mangia bene, anzi benissimo, e il rapporto tra qualità e prezzo è ottimo. Il simbolo dell'omino buongustaio consiglia i luoghi dove è possibile fare un (ottimo) pasto completo con meno di 35 euro (bevande escluse).

A Firenze i ristoranti Bib Gourdmand Michelin sono: Il Latini in via dei Palchetti, Zeb in via San Miniato, la Trattoria Il Cibreo di via dei Macci, la Trattoria Da Burde di via Pistoiese e la Trattoria Bibe in via delle Bagnese.

I ristoranti “top” nei dintorni di Firenze

Andando fuori dai confini comunali, ma rimanendo nella Città Metropolitana fiorentina, le buone forchette possono dirigersi verso Tavarnelle Val di Pesa dove si trovano due locali a una stella Michelin: La Torre e l’Osteria di Passignano (nei pressi dell’omonima badia medioevale).

Fuori provincia segnaliamo le uniche due stelle toscane de Il Piccolo Principe di Viareggio (Lucca), Arnolfo a Colle Val d’Elsa (Siena) e nel grossetano Bracali a Massima Marittima e Caino a Montemerano.

In Toscana i migliori ristoranti segnalati dalla Guida sono in tutto 35: uno con tre stelle (l’Enoteca Pinchiorri di Firenze, come detto), quattro con due stelle e 30 con una. Quest’anno ci sono tre nuove entrate: Poggio Rosso a Castelnuovo Berardenga (Siena), Osteria Perillà a Castiglione d’Orcia (Siena) e Cum Quibus a San Gimignano (Siena).

Sul sito ufficiale si trovano tutte le stelle della Guida Michelin 2018 per i ristoranti di Firenze.