venerdì, 14 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaTav, la metà dei fiorentini...

Tav, la metà dei fiorentini vuole la ”stazione Renzi”

Solo il 16% dei fiorentini è a favore della stazione Foster, mentre il 46% preferirebbe la proposta di Renzi, cioè una stazione-fermata sotto Santa Maria Novella. Ecco cosa ne pensano (e ne sanno) i cittadini dell'Alta velocità. IL SONDAGGIO DELL'ISTITUTO FRENI.

-

Solo il 16% dei fiorentini è a favore della stazione Foster, mentre il 46% preferirebbe la proposta di Renzi, cioè una stazione-fermata sotto Santa Maria Novella. Ecco cosa ne pensano (e ne sanno) i cittadini dell’Alta velocità. IL SONDAGGIO DELL’ISTITUTO FRENI.

IL SONDAGGIO. Il sondaggio, commissionato da Mario Razzanelli (Lega Nord) all’Istituto Freni, fotografa una cittadinanza molto informata in tema Tav. Molto di più rispetto alle prime rilevazioni, l’ultima delle quali effettuata l’anno scorso.

CENTRO COMMERCIALE, QUESTO SCONOSCIUTO. L’unica cosa di cui la stragrande maggioranza degli intervistati (circa l’80%) non ha mai sentito parlare è il centro commerciale di 25mila mq in programma all’interno della Stazione Foster.

TUNNEL SI’, TUNNEL NO. Sull’idea del sottoattraversamento la partita finisce quasi in pareggio. Tuttavia l’asticella pende dalla parte del no (53 a 47%). E i quartieri che esprimono la maggior contrarietà sono Campo di Marte e Rifredi, quelli più toccati dai cantieri.

FOSTER VS RENZI. Il 46% degli intervistati si dichiara contrario alla superstazione griffata da Foster, contro il 38% di favorevoli. Ma è “l’ipotesi Renzi” a fare consensi a man bassa: tra i due progetti il 46% sceglierebbe la soluzione del sindaco, mentre solo il 16% opterebbe per la Foster. (e il 32% si risparmierebbe entrambe le cose).

IN SUPERFICIE E’ MEGLIO. Più della metà degli intervistati non aveva idea che esistesse un progetto alternativo, con il passaggio in superficie dei treni ad Alta velocità. Ma una volta saputo, l’80% degli intervistati sarebbe favorevole. Quantomeno al fatto che venga preso in considerazione dall’amministrazione pubblica.

Ultime notizie