domenica, 27 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Tornano a casa i bimbi...

Tornano a casa i bimbi di Gaza

I sei bambini di Gaza curati per gravi malattie dalle strutture sanitarie del Pediatrico Meyer di Firenze, Opa di Massa, Policlinico Le Scotte di Siena e Azienda Pisana sono partiti, insieme alle loro mamme e alle loro nonne, verso le 10 di stamattina.

-

I piccoli di Gaza tornano dunque a casa. I sei bambini sono partiti con un volo civile Alitalia, messo a disposizione dalla Cooperazione Sanitaria Internazionale Regione Toscana AOU Meyer, dall’aeroporto di Roma: sono stati tutti curati per gravi malattie croniche di natura urologica, cardiologia e metabolica – dalle strutture sanitarie del Pediatrico Meyer di Firenze, Opa di Massa, Policlinico Le Scotte di Siena e Azienda Pisana – e insieme alle loro mamme e alle loro nonne, sono partiti verso le 10 di stamattina.

Il decollo è avvenuto da Fiumicino, con volo diretto per Tel Aviv, dove scenderanno per essere accolti dalla Cooperazione Italiana e dal Centro Peres. Trascorreranno la notte a Gerusalemme, presso l’Ospedale Augusta Vittoria ed il mattino seguente ripartiranno per raggiungere i Territori e quindi far ritorno a casa. Gli altri piccoli partiranno appena terminate alcune terapie riabilitative di cui hanno ancora necessità. Tutti i bambini subito dopo la loro dimissione dalle strutture sanitarie toscane, sono stati ospitati nelle strutture della Croce Rossa. Il Comitato Locale di Firenze della CRI, con volontari e mezzi impegnati per tutta la notte di martedì, ha assicurato il loro trasferimento a Roma con un pulmino messo a disposizione dal Comitato Regionale CRI della Toscana per raggiungere l’aeroporto. Il presidente della Regione Toscana, Claudio Martini e l’Assessore alla Cooperazione Internazionale Massimo Toschi, ieri si sono recati in tarda serata presso il Comitato Locale di Firenze dove sono stati accolti dai volontari e dal Presidente Federico Rosati, per salutare le mamme e i bambini prima del loro rientro.

I bambini – le cui condizioni sono tutte buone – erano arrivati in Toscana il 21 gennaio scorso con il volo umanitario approntato dal Ministero della Difesa e accompagnati dal presidente della Regione Toscana, Claudio Martini. Nove dei dieci bambini (uno è partito subito per l’OPA di Massa) sono stati immediatamente accolti dal Meyer, dove è stato approntato un centro di accoglienza che ha permesso di ristorarli, farli visitare dagli specialisti e quindi trasferirli o nei reparti di destinazione dello stesso Pediatrico fiorentino, o nelle strutture pediatriche di Siena e di Pisa. Colpiti di gravissime malattie croniche, i piccini in questi tre mesi, sono stati sottoposti non solo a terapie specifiche ma ad interventi chirurgici che permetteranno loro di avere una buona qualità di vita anche nei Territori. Durante la loro permanenza i doni che sono giunti loro dalla Comunità Palestinese fiorentina e da quanti hanno voluto far loro visita in forma privata, sono stati talmente tanti da riempire più valige.

Ultime notizie

L’Orchestra della Toscana riparte da 20 Intermezzi

Tra la stagione scorsa interrotta dal coronavirus e la prossima ancora da definire, l’Orchestra regionale della Toscana torna sul palco del Verdi con un programma di concerti per l’autunno. 500 i posti disponibili

Inter Fiorentina in tv: Sky o Dazn?

Inter Fiorentina in tv: una partita da non perdere quella in programma alle ore 20.45 a San Siro: ma dove vederla in Tv su Sky o Dazn?

Cosa fare a Firenze nel weekend: gli eventi del 26 e 27 settembre

Bancarelle, vintage, fiere, spettacoli e musei a 1 euro: il meglio del programma per l'ultimo fine settimana di settembre

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020