giovedì, 3 Dicembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Trasformare l'auto da benzina a...

Trasformare l’auto da benzina a gpl? Si possono chiedere i contributi: ecco come

C'è tempo fino al 31 maggio, a Firenze, per richiedere i contributi per l'acquisto di veicoli ecologici o per la trasformazione a gas dei veicoli ''tradizionali'': ecco come fare.

-

Contributi per l’acquisto di veicoli ecologici e aiuti per trasformare auto e furgoni da benzina a gpl: per richiederli c’è tempo fino al 31 maggio.

CONTRIBUTI. Il 31 maggio prossimo scadrà infatti il termine per richiedere i contributi per l’acquisto di veicoli a bassa emissione di sostanze inquinanti o per la trasformazione a gas dei veicoli ”tradizionali”. Grazie ai contributi – fanno sapere da Palazzo Vecchio – si possono ottenere fino a 200 euro (il 30% del costo totale) per l’acquisto di una bicicletta elettrica a pedalata assistita; 200 euro per l’acquisto di un ciclomotore (fino a 50cc 4 tempi Euro2) o di una moto (fino a 250cc Euro3) con rottamazione obbligatoria; 750 euro per l’acquisto di ciclomotore elettrico a 2 o 3 ruote (con potenza oltre i 1000 watt); 2.000 euro per l’acquisto di una autovettura elettrica o ibrida con rottamazione obbligatoria (1.000 euro senza rottamazione); 6.000 euro per l’acquisto di veicolo commerciale leggero (N1) elettrico o ibrido, con rottamazione obbligatoria (3.000 euro senza rottamazione); di 700 o 1.000 euro per la trasformazione a gas Gpl di autovetture a benzina; di 2.000 euro per la trasformazione a gas Gpl di un veicolo commerciale leggero. Sono inoltre previsti contributi per i titolari di taxi: 4.000 euro per le autovetture e 7.000 per i veicoli commerciali leggeri.

COME FARE. Possono richiedere il contributo i cittadini residenti nel Comune di Firenze, per un massimo di due contributi ad anno solare per qualsiasi categoria di veicoli incentivati; i professionisti con domicilio fiscale nel Comune di Firenze, per un massimo di quattro contributi ad anno solare per qualsiasi categoria di veicoli incentivati; gli enti pubblici e privati, associazioni Onlus e società con sede legale e/o operativa nel Comune di Firenze, per un massimo di dieci contributi ad anno solare per qualsiasi categoria di veicoli incentivati. Tutti i veicoli per i quali viene richiesto il contributo – viene spiegato ancora – devono obbligatoriamente essere omologati per la circolazione su strada; i contributi verranno erogati fino ad esaurimento del fondo a disposizione. Le domande, insieme a tutta la documentazione necessaria (vedi allegato), dovranno essere presentate in forma cartacea (non per posta, ma solo di persona o con delega) presso l’Ufficio Nuove Infrastrutture e Mobilità in via Guglielmo Marconi n.18/20, aperto al pubblico il mercoledì e giovedì dalle 8.30 alle 11, referente del servizio Alberto Marchetti.

Ultime notizie

Covid Toscana, salgono i casi: il bollettino del 3 dicembre

I dati dal bollettino della Regione sui contagi di Covid in Toscana al 3 dicembre 2020: nuovi casi, andamento e punto della situazione

Musicability, il crowdfunding per creare un’orchestra inclusiva

Parte la raccolta fondi per finanziare l'Orchestra inclusiva della Toscana, un progetto di formazione musicale mirato a coinvolgere persone con disabilità

La Toscana torna in zona arancione dal 6 dicembre

Domenica 6 dicembre: è questo il giorno in cui la Toscana torna in zona arancione. Una data sospirata e...

Cosa cambia e cosa succede con il nuovo Dpcm dopo il 3 dicembre 2020

Governo al lavoro sul nuovo decreto anti-Covid: spostamenti tra regioni, coprifuoco anticipato, apertura dei ristoranti, palestre e feste in casa. Le anticipazioni e le ipotesi