venerdì, 25 Giugno 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaTravel & Joy Green Urban...

Travel & Joy Green Urban Solution: a Firenze progetto dedicato a sostenibilità e green

Il format ideato da Federica Borghi

-

Arriva a Firenze dal 7 maggio il progetto dedicato a sostenibilità e innovazione green. Il format, dal nome ‘Travel & Joy Green Urban Solution‘, è ideato da Federica Borghi e realizzato da Icons Productions: l’obiettivo è promuovere e affermare una nuova cultura del benessere urbano attraverso la riqualificazione di aree e terreni cittadini degradati. L’iniziativa ha il patrocinio del comune di Firenze: un progetto triennale con molte iniziative ed eventi. Leggi il nostro articolo sulle 7 idee green per una mobilità sostenibile.

Travel & Joy Green Urban Solution: ospiti da tutto il mondo

Piazze, parchi e palazzi storici della città ospiteranno aziende e start up provenienti da tutto il mondo che hanno ideato tecniche innovative di produzione legate al settore alimentare e botanico (idroponica, aeroponica, acquaponica, colture protette) ma anche a settori quali il design, l’architettura e la moda.

I luoghi del progetto

Cuore di Travel & Joy sarà la Fondazione Zeffirelli, tra le location confermate, Giardino di Boboli, Palazzo Corsini, Piazzale Michelangelo, la Limonaia e tante altre. La città si trasformerà in un hub di divulgazione culturale, animato da eventi, conferenze, mostre, laboratori aperti alla comunità. Travel & Joy ospiterà anche l’edizione fiorentina di WePlanet, in gemellaggio con Milano, con una suggestiva installazione di globi artistici nelle piazze della città.

I commenti degli organizzatori e del Comune di Firenze

“Una rassegna di eventi che nasce da una bella intuizione, un sogno che si concretizza – ha affermato il vicesindaco Bettini -. Dobbiamo uscire da questa pandemia con un nuovo paradigma, passare da una società della competizione a una società della cooperazione e questo progetto incarna questo obiettivo”.

“Orgogliosi che questo progetto parta da Firenze dove stiamo lavorando molto sul fronte della sostenibilità sia ambientale e che a livello di turismo – ha detto l’assessore all’ambiente Cecilia Del Re -. Cuore di questo programma sarà la Fondazione Zeffirelli ma sono moltissimi i luoghi coinvolti e anche le realtà cittadine, penso all’Associazione Per Boboli e alle Curandaie per fare solo qualche esempio. Dalla filiera corta all’agricoltura di prossimità questa rassegna rimette davvero al centro i temi ambientali declinati a 360 gradi e la necessità di cambiare il nostro modello di sviluppo”.

“La primavera 2021 – ha affermato Borghi – segnerà un passaggio necessario per un nuovo modo di visualizzarci nel futuro. L’attuale periodo storico ha messo a dura prova tutti ma ci ha anche insegnato una resilienza che sempre di più dovrà rivolgersi al benessere della nostra terra, coinvolgendo una tecnologia a servizio di coltivazioni più sane, a Cm0”.

Guarda il calendario delle iniziative.

Ultime notizie