lunedì, 29 Novembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaTrofeo Alessia Ballini, vincono i...

Trofeo Alessia Ballini, vincono i consiglieri provinciali e regionali

La seconda edizione del torneo organizzato per raccogliere fondi a scopo benefico in memoria di Alessia Ballini, la consigliera regionale scomparsa il 2 febbraio 2011, è stata vinta dalla squadra dei consiglieri provinciali e regionali, che ha battuto in finale il Palazzo Vecchio Football Club. Il tutto sotto gli occhi di Prandelli.

-

Sono stati i consiglieri provinciali e regionali ad aggiudicarsi il secondo trofeo “Alessia Ballini”, organizzato a scopo benefico per ricordare la consigliera regionale scomparsa nel febbraio 2011.

IL TORNEO. La rappresentativa, in cui giocavano anche esponenti dei partiti e parlamentari, ha battuto 2-0 in finale il Palazzo Vecchio Football Club, detentore del trofeo, nel torneo giocato ieri  a San Piero a Sieve. In gol sono andati il consigliere regionale del Pdl Paolo Marcheschi e il segretario dei Giovani Democratici toscani Andrea Giorgio. E tutto si è svolto sotto gli occhi del ct della Nazionale Cesare Prandelli, presente a bordo campo.

PRIMA SEMIFINALE. Il quadrangolare, come detto, è stato organizzato per raccogliere fondi a scopo benefico in memoria di Alessia Ballini, la consigliera regionale scomparsa il 2 febbraio 2011. Nella prima partita si sono affrontate la Rappresentativa Mugello (amministratori, politici e giornalisti mugellani, capitano il sindaco di Borgo San Lorenzo Giovanni Bettarini) e la squadra dei consiglieri provinciali e regionali, dove giocavano tra gli altri il segretario regionale del Pd Andrea Manciulli e quello metropolitano Patrizio Mecacci, il deputato del Pdl Gabriele Toccafondi e l’europarlamentare della Lega Nord Claudio Morganti. I consiglieri provinciali e regionali hanno avuto la meglio 5 a 4 dopo i calci di rigore. Il tempo regolamentare, di 30 minuti, si era concluso sull’1 a 1.

SECONDA SEMIFINALE. La seconda semifinale ha visto invece contrapposti Palazzo Vecchio Football Club, guidato dal primo cittadino Matteo Renzi, e la squadra dei giornalisti fiorentini. Anche in questo caso si è deciso tutto ai rigori (ad oltranza), perché la partita era finita 0 a 0, e a prevalere è stata la squadra del Comune di Firenze.

LA FINALE. La finalissima è stata dunque una sfida tutta tra politici, come era già successo nella prima edizione del Trofeo, disputata nel febbraio 2011 al Centro tecnico di Coverciano. A differenza dell’anno scorso, però, a spuntarla è stata la rappresentativa composta in gran parte da consiglieri provinciali e regionali. Nella finale per il 3° posto, giocata subito prima, i mugellani avevano sconfitto i giornalisti per 1 a 0 con rete di Rodolfo Cipollone, consigliere comunale del Pdl a San Piero a Sieve.

BENEFICENZA. Le donazioni raccolte durante il quadrangolare saranno in parte devolute a File (Fondazione Italiana Leniterapia) e in parte usate per acquistare una scultura dell’artista Adriano Bimbi, dedicata ad Alessia, che sarà donata alla comunità di San Piero. Dopo la premiazione del trofeo, il Comune di San Piero ha intitolato l’impianto sportivo ad Alessia Ballini, che è stata sindaca della cittadina mugellana dal 1999 al 2009. Il sindaco Marco Semplici, accompagnato dagli altri primi cittadini del Mugello e dall’assessore provinciale allo Sport Sonia Spacchini, ha scoperto una targa in ceramica dipinta realizzata dalla Manifattura Chini di Borgo San Lorenzo. L’impianto sportivo, sede della Polisportiva San Piero a Sieve, è il luogo che da alcuni anni ospita il ritiro estivo della Fiorentina: fu proprio Ballini, da sindaco, a “portare” per la prima volta i viola in Mugello. Infine, pranzo a base di tortello mugellano per tutti.

Ultime notizie