venerdì, 29 Maggio 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Troppa velocità, via tre patenti

Troppa velocità, via tre patenti

-

Questa mattina gli agenti motociclisti del reparto Pronto Intervento insieme a quelli del distaccamento dell’Isolotto hanno predisposto un posto di controllo in viale XI Agosto.

Nel mirino soprattutto il rispetto dei limiti di velocità. Gli agenti, “armati” di telelaser, dalle 9.30 alle 12 hanno effettuato i controlli sui veicoli in transito nella direttrice di ingresso all’autostrada.

E, nonostante la presenza del cartello con su scritto “strada sottoposta a controllo della velocità” circa 850 prima del posto di blocco, le infrazioni non sono mancante. I vigili hanno infatti ritirato tre patenti ad altrettanti conducenti perché transitavano superando di oltre 40 chilometri orari il limite di velocità.

La sanzione in questo caso ammonta a 370 euro. Sono state invece nove le sanzioni per eccessi di velocità tra i 10 e i 40 chilometri all’ora. Complessivamente gli agenti hanno controllato 23 veicoli rilevando quattro violazioni per mancato uso della cintura di sicurezza e due perché i conducenti non avevano i documenti di guida.

In totale sono stati 75 i punti patente decurtati.

Ultime notizie

Frecce Tricolori, programma e orario del passaggio nei cieli di tutta Italia

Uno spettacolo di colori nei cieli di tutta Italia. In vista della festa della Repubblica la Pattuglia acrobatica nazionale sorvolerà le principali città italiane. Il calendario e tutti i dettagli

Coronavirus, la mappa e l’andamento del contagio in Toscana

Tutto quello che c'è da sapere sull'andamento dei casi di Covid-19 nella nostra regione: la mappa, i nuovi contagi, i dati per provincia pubblicati nel nuovo bollettino della Regione

Coronavirus, 4 nuovi casi in Toscana. Positivi al minimo dal 18 marzo

Quattro soli nuovi casi, 82 i guariti: le ultime notizie di oggi, 28 maggio, sul contagio da coronavirus in Toscana

Musei di Firenze aperti (anche gratis) per la fase 2: i nuovi orari

Tutti i luoghi d'arte fiorentini che riaprono al pubblico dopo il lockdown. Mascherina obbligatoria, orario "ristretto" ma anche qualche sorpresa per i visitatori