Le nonne dicevano “Non ci sono più le mezze stagioni”. E si sa, le nonne hanno sempre ragione. Infatti in quest’ottobre “pazzerello”, caratterizzato da continui sbalzi di temperatura, si registrano temperaturature che superano di 4 gradi la media stagionale. Se nei giorni scorsi avevamo dovuto togliere dagli armadi giacche di lana e maglioni, ora invece dobbiamo tirar fuori le magliette di cotone che pensavamo di non poter più mettere fino alla prossima primavera.

La città più calda della Toscana? Firenze, dove oggi si raggiungeranno anche i 27°C. Una temperatura ben diversa da quello che è il classico clima autunnale. Il capoluogo toscano, però non è solo. A fargli compagnia sul gradino più alto del podio come “città più calda” anche Pistoia e Prato. A vincere invece la medaglia d’oro come “città più fredda” Massa, dove oggi la temperatura minima si attesterà attorno ai 9°C e la massima non supererà i 24°C.

Da venerdì, però, le temperature dovrebbero ritornare su valori stagionali. Secondo gli studi dell’Istituto di Biometerologia del Cnr di Firenze, l‘inverno dovrebbe essere mite, ma potrebbe arrivare un’ondata di freddo precoce a novembre.