mercoledì, 23 Settembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Un maggio molto trafficato

Un maggio molto trafficato

-

Il bilancio è stato tracciato questa mattina dal vicesindaco e dal responsabile del coordinamento dei provvedimenti di mobilità Gabriele Ottanelli. Il vicesindaco ha spiegato che molti dei divieti sono funzionali allo svolgimento di manifestazioni ed eventi di rivitalizzazione del centro storico e del tessuto commerciale cittadino; altri invece riguardano le manutenzioni delle strade, indispensabili per risanare i piani viari. E sulla questione del lavoro notturno, il vicesindaco ha sottolineato che ci sono precisi divieti imposti dall’Azienda sanitaria per il rumore e che gli interventi effettuati di notte, oltre a costare di più, necessitano anche di tempi di realizzazione più lunghi.

“Ogni settimana il coordinamento esamina e autorizza una cinquantina di provvedimenti legati alla manutenzione ordinaria delle strade, ai cantieri per i sottoservizi, ad interventi vari e alle manifestazioni – ha spiegato Ottanelli –. Dall’inizio dell’anno sono quasi 600 le richieste arrivate al vaglio, nel 2008 furono 1.300. Si tratta di una mole di provvedimenti notevole che si va ad aggiungere agli interventi già in corso, come per esempio la realizzazione della tramvia oppure i lavori sui sottopassi effettuati dalle Ferrovie”. Ma gli interventi programmati non sono gli unici che insistono sulle strade cittadine come ha sottolineato Ottanelli. “Ci sono i lavori urgenti come quelli determinati da fughe di gas o di acqua oppure da questioni di sicurezza stradale, come il recente intervento di sostituzione dei giunti sul viadotto all’Indiano. Si tratta ovviamente di situazioni non programmabili che si inseriscono in un contesto già complesso e in cui, spesso, non ci sono soluzioni di viabilità alternative capaci di garantire la stessa risposta alla domanda di mobilità. In questi casi continueremo a informare i cittadini con i mezzi a nostra disposizione, come gli Sms e i pannelli a messaggio variabile”.

Per quanto riguarda i provvedimenti, che vanno dalle chiusure di strade alla circolazione ai restringimenti di carreggiata passando per i semplici divieti di sosta, la maggior parte di quelli programmati da oggi alla fine del mese sono legati a manifestazioni varie. Tra quelle sportive da segnalare la Guarda Firenze (domenica 10 maggio), il Passatore (30 maggio), le Mille Miglia (16 maggio), il Giro d’Italia (22 maggio) oltre alle numerose corse podistiche, raduni cicloturistici e via dicendo che prevedono divieti di transito nelle strade interessate dal percorso. Molti anche gli eventi di varia natura, dai mercatini alle feste, dalle cerimonie religiose agli spettacoli fino ai traslochi, in programma nel mese di maggio: per esempio “Via Palazzuolo in Festa” (con chiusura di via Maso Finiguerra il 16 maggio), la Fiera dei Rifiniti (con chiusura di via Pisana il 10 maggio), le “Calendimaggio” in via Senese (divieti di transito il 10 maggio), la Festa patronale del Quartiere 2 (con chiusura di via Gioberti il 23 maggio). E ancora vari concerti al Mandela Forum, le partite della Fiorentina allo stadio Franchi e via dicendo.

A questo nutrito elenco di provvedimenti si devono poi aggiungere i divieti legati agli interventi di manutenzione ordinaria già in programma da oggi alla fine del mese. Tra questi i lavori di risanamento sul percorso del Giro d’Italia (ovvero via Curzio Malaparte, via del Cantone, via Pratese, via Baracca, piazza Puccini, via delle Cascine, piazzale delle Cascine, viale dell’Aeronautica, viale del Pegaso, viale Washington, piazzale Kennedy e viale Lincoln) con divieti di sosta, restringimenti di carreggiata e deviazioni segnalate sul posto. I lavori sono stati organizzati in due tranche: la prima inizia domani per terminare il venerdì 15 maggio, e riguarda il tratto via Baracca, piazza Puccini fino alle Cascine. In questo ambito lunedì 11 maggio è prevista la chiusura del sottopasso ferroviario. La seconda tranche di lavori, sulle altre strade, prenderanno il via martedì 12 e andranno avanti fino a mercoledì 20 maggio. Altro intervento rilevante già in programma è quello che riguarda viale Etruria. In questo caso l’asfaltatura sarà effettuata prima sulla carreggiata in direzione uscita città (da martedì 12 maggio per quattro giorni) e a seguire su quella verso il centro città. Previsti restringimenti di carreggiata. Da non dimenticare poi le asfaltature legate alla realizzazione della linea 1 della tramvia (in corso in via Sansovino, viale Talenti e piazza Batoni) e la manutenzione dell’illuminazione pubblica sul viadotto Marco Polo (da martedì 12 maggio), sempre con restringimenti di carreggiata. Infine i semafori: oltre alle prove degli impianti lungo la linea 1 della tramvia (con spegnimento notturno di quelli attuali e presenza della Polizia Municipale), dal 14 maggio dalle 21 alle 2 sarà effettuata la sostituzione di tutte le lampade dei semafori da viale Generale dalla Chiesa a piazza della Libertà inclusa (con restringimento di carreggiata in corrispondenza degli incroci semaforizzati).

Ultime notizie

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Corri la vita 2020, qual è il colore della maglia e come funziona la “gara”

La corsa benefica cambia, ma si svolgerà comunque. Percorso "individuale", musei gratis e prenotazioni online: ecco tutte le novità della 18esima edizione

Quando e dove si vota per il ballottaggio delle comunali 2020

Chi può votare, com'è fatta la scheda, quando e perché è previsto il secondo turno per scegliere il sindaco: i dubbi più comuni sulla seconda tornata elettorale

Libri scolastici con lo sconto: da Amazon alla Coop, come risparmiare

C'è chi sceglie l'usato (e spende la metà) e chi si affida al supermercato o ai siti internet con prezzi tagliati del 15% e promozioni, dai buoni ai punti spesa. La guida al risparmio per i libri di testo