martedì, 20 Aprile 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaUn pranzo... galeotto. All'isola di...

Un pranzo… galeotto. All’isola di Gorgona

La colonia penale di Gorgona, isola tra le più affascinanti dell'arcipelago toscano, dove i detenuti vivono senza sbarre, scontando la pena impegnati in diverse attività, ospiterà l'ultimo appuntamento delle Cene Galeotte 2012/13. Ecco come partecipare.

-

Un pranzo senza uguali, un pranzo… galeotto.

IL PRANZO. E’ quello, aperto al pubblico, che si svolgerà martedì 13 agosto all’isola di Gorgona, realizzato grazie alla collaborazione in cucina tra i detenuti e il ristorante Toscani da Sempre di Pontassieve (Fi), che prepareranno uno sfizioso menu guidati dallo chef Stefano Frassineti e da un team creato ad hoc e composto da cuochi free lance, gastronomi e maitre.

L’ISOLA. Un evento unico che permetterà ai partecipanti (prenotazione obbligatoria a [email protected]) di sbarcare su di un’isola altrimenti inesplorabile e di visitare una realtà carceraria fuori dal comune, dove i detenuti vivono senza sbarre, scontando la pena impegnati in attività di coltivazione, allevamento e produzione di latticini ma non solo. I partecipanti saranno condotti dalle guardie penitenziarie in giro per l’isola per osservare come lavorano i carcerati e quali sono i frutti che nascono in questa isola. Saranno portati, inoltre, a visitare l’ultimo progetto arrivato a Gorgona, una vigna che grazie all’azienda Frescobaldi di Firenze sta dando la possibilità ai detenuti, con il supporto di agronomi ed enologi, di imparare un utile mestiere: quello del vignaiolo.

A TAVOLA. A tavola, in abbinamento alle preparazioni culinarie, si potranno degustare, oltre ad alcune etichette a marchio Marchesi de’ Frescobaldi, anche il vino Gorgona, bland di vermentino ed ansonica prodotto in 2700 esemplari, frutto vitivinicolo dell’isola. Il ricavato del pranzo sarà devoluto alla campagna internazionale “Il cuore si scioglie onlus” (www.ilcuoresiscioglie.it), che dal 2000 è impegnata, insieme a Unicoop Firenze, nella realizzazione di progetti umanitari, in particolar modo nelle adozioni a distanza.

INFORMAZIONI. L’appuntamento per tutti i partecipanti è martedì 13 agosto alle 8.30 (orario effettivo di partenza) a Livorno in piazza Micheli (Molo dei Pescherecci), da dove partirà il traghetto per Gorgona (arrivo alle 10.15 circa). Il ritorno a Livorno è previsto per le 19.30. L’iniziativa è realizzata dal Ministero di Giustizia in collaborazione con Unicoop Firenze e con il supporto organizzativo dello Studio Umami. Un ruolo importante sarà ricoperto dalla Fisar di Volterra che si occuperà dell’abbinamento e del servizio dei vini. Per maggiori informazioni: www.cenegaleotte.it.

Ultime notizie