giovedì, 6 Maggio 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaUna cicogna fa primavera. A...

Una cicogna fa primavera. A Bolgheri

Per il quarto anno consecutivo, la cicogna bianca è tornata sulla sua piattaforma nell'Oasi Wwwf Padule di Bolgheri. Il Wwf: ''Si tratta di un evento importante che dimostra quanto sia forte il legame al sito riproduttivo di questa specie migratrice''.

-

La cicogna bianca è tornata a Bolgheri.

IL RITORNO. Per il quarto anno consecutivo, la cicogna bianca è tornata sulla sua piattaforma nell’Oasi Wwwf Padule di Bolgheri. Si tratta – spiega il wwf – di un evento importante che dimostra quanto sia forte il legame al sito riproduttivo di questa specie migratrice a lungo raggio, che trova nel territorio protetto dell’Oasi di Bolgheri gli habitat e le condizioni ideali per replicare una nuova stagione di nascite.

LA SPECIE. E’ tornata per prima, come di consueto, la femmina – continua il wwf – che, con cura meticolosa, ha iniziato a rassettare con paglie e rametti il nido, lasciato il 28 agosto scorso. La cicogna bianca incarna il simbolo vero e proprio della migrazione primaverile e, con il suo arrivo, segna l’inizio dello straordinario fenomeno della migrazione primaverile degli uccelli, che interesserà, con il transito di milioni di uccelli, le Oasi WWF dislocate lungo la costa livornese.

VISITE. Per avere informazioni sulle modalità di vista delle Oasi WWF di Bolgheri (Castagneto Carducci) e di Orti-Bottagone (Piombino) dedicando una giornata al birdwatching, è possibile visitare il sito www.wwf.it.

Ultime notizie