Non solo scuola: anche per l'università è tempo di ripartire. Per gli studenti universitari, come di consueto, il calendario delle lezioni varia da corso a corso, cosa che talvolta implica, per chi si appresta a iniziare il cammino accademico reduce dagli esami di maturità, un'estate insolitamente lunga e libera. Non per tutti, però, se consideriamo che molti corsi di laurea sono a numero chiuso e richiedono una selezione all’ingresso, come quelli per le professioni sanitarie.

ISCRIZIONI

Le immatricolazioni ai corsi di laurea triennali e magistrali a ciclo unico che non hanno il numero programmato sono aperte dal 15 settembre al 18 ottobre. Fino al 12 settembre era possibile svolgere i test di autovalutazione obbligatori ma non vincolanti, che servono per verificare la propria preparazione di base e conoscere – prima dell’iscrizione – gli eventuali obblighi formativi aggiuntivi. Modalità e svolgimento variano da una scuola di ateneo (nome con cui si indicano le “vecchie” facoltà) all’altra, ed è possibile anche fare più test per differenti scuole. Le iscrizioni agli anni successivi al primo saranno aperte fino al 17 ottobre, e per la maggioranza degli studenti saranno automatiche con il pagamento della prima rata delle tasse. Alle lauree magistrali non a numero programmato, infine, ci si potrà iscrivere fino al 7 gennaio 2015.

I CORSI

Sono 127, complessivamente, i corsi di laurea che fanno parte dell'offerta formativa 2014-2015 dell'Università di Firenze, riuniti in dieci scuole di ateneo. In sei corsi di laurea gli insegnamenti saranno impartiti in lingua inglese: tre a Economia e uno a Agraria, il curriculum “Architectural Design” della laurea magistrale in Architettura e il corso di laurea magistrale in Relazioni internazionali e studi europei a Scienze politiche, in cui il curriculum in inglese si affiancherà a quello in italiano. L'ateneo fiorentino prevede inoltre corsi di laurea che rilasceranno un titolo congiunto italiano-straniero (come il corso di laurea magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza italo-francese) o che porteranno a un doppio titolo, in base ad accordi con istituti stranieri o a un riconoscimento reciproco del titolo da parte dell'Università di Firenze e dell'ateneo partner.

NOVITA'

Le novità relative all’offerta formativa di quest’anno accademico riguardano principalmente i corsi di laurea magistrale: alla Scuola di Psicologia se ne aggiunge uno nuovo, Psicologia clinica e della salute e neuropsicologia, e cambia nome e formulazione la laurea magistrale in Psicologia, che diventa Psicologia del ciclo di vita e dei contesti. Alla Scuola di Economia e Management viene disattivato il corso di secondo livello in Development economics – Economia dello sviluppo avanzata, e viene attivato il corso Economics and development – Economia politica e sviluppo economico.

TASSE

Novità importanti anche sul fronte delle tasse: è stata innalzata la soglia di esenzione da 17.500 a 19mila euro di Isee (l’indicatore su cui vengono stabiliti tasse e contributi), e le fasce contributive passano da nove a settanta. A partire da 19mila per arrivare a 125mila euro di Isee, i contributi per il 2014-2015 aumenteranno gradualmente da 30 fino a 2.060 euro (quest'ultimo è l'ammontare del contributo per chi presenta una dichiarazione Isee superiore a 125mila euro o per chi non la presenta).