venerdì, 4 Dicembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Velocità, ritirate 26 patenti

Velocità, ritirate 26 patenti

Controlli sulle strade da parte della polizia municipale. Fermata una automobilista che sfrecciava a 120 chilometri all'ora in viale XI agosto

-

Si è giustificata con gli agenti di polizia municipale dicendo: “Pensavo che in autostrada si potesse andare a 120 chilometri all’ora”. Ma quando è stata fermata dai vigili era su viale XI Agosto dove il limite di velocità è di 50 chilometri all’ora e quindi, per l’automobilista, è scattata la multa e il ritiro della patente. E sempre in viale XI Agosto gli agenti hanno fermato un taxista che, diretto all’aeroporto, sfrecciava a 110 chilometri all’ora.

Sono soltanto due dei conducenti colti in flagrante dalla polizia municipale nel corso degli ultimi controlli nell’ambito del progetto “Pirati della strada”. I motociclisti del reparto Pronto Intervento insieme agli agenti della Polizia di Quartiere dei vari nuclei territoriali hanno effettuato diversi posti di controllo in varie zone della città, in particolare viale del Poggio Imperiale, viale XI agosto, viale dell’Aeronautica e via dell’Argingrosso.

Complessivamente sono state ritirate 26 patenti ad altrettanti conducenti che sono stati anche multati per aver superato il limite di velocità di oltre 40 chilometri all’ora (prevista anche la decurtazione di 10 punti sulla patente). I vigili hanno elevato ulteriori 15 multe per eccesso di velocità ad altrettanti conducenti ma, visto che il superamento era inferiore a 40 chilometri all’ora, non è scattato il ritiro della patente ma soltanto la riduzione di 5 punti sulla patente.

Sono state poi ritirate 5 carte di circolazione per omessa revisione e 4 ciclomotori sono stati sottoposti a fermo amministrativo perchè condotti da conducenti privi di patentino. Per loro è scattata anche la multa. Infine sono state accertate anche ulteriori 15 infrazioni varie al codice della strada.

Ultime notizie

Cosa cambia e cosa succede con il nuovo Dpcm dal 4 dicembre 2020

Spostamenti tra regioni, coprifuoco, negozi, apertura dei ristoranti, palestre e feste in casa a Capodanno: cosa cambia dopo il 4 dicembre con l'uscita del nuovo Dpcm e con il decreto legge Natale

Coprifuoco anche a Natale e Capodanno: nuovo Dpcm, orario più lungo

Coprifuoco alle 22 anche durante le feste, comprese le notti di Natale, vigilia e Capodanno. Il nuovo decreto non salva né il cenone della vigilia né il veglione di San Silvestro

Spostamenti tra comuni, nuovo Dpcm di Natale: regole dopo il 4 dicembre

Le regole per le feste natalizie. "Disincentivare gli spostamenti tra regioni e limitare gli spostamenti tra comuni anche in zona gialla", annuncia il ministro della Salute Speranza

Nuovo Dpcm di dicembre in Gazzetta Ufficiale: quando esce il testo (pdf)

Il governo è al lavoro sulle misure per le prossime feste natalizie. In arrivo il testo definitivo