lunedì, 29 Novembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaVia del Pratellino, un parcheggio...

Via del Pratellino, un parcheggio al posto dell’ex ”mostro” delle Poste / FOTO

Approvato dalla giunta il progetto definitivo per il recupero dell’area fino a pochi mesi fa degradata a causa della presenza dell’edificio abbandonato delle ex poste.

-

L’ex “mostro verde” lascia spazio a un nuovo parcheggio e a una viabilità più funzionale in via del Pratellino. La giunta di Palazzo Vecchio ha approvato, su proposta dell’assessore alla mobilità e manutenzioni Massimo Mattei, il progetto definitivo per il recupero dell’area fino a pochi mesi fa degradata a causa della presenza dell’edificio abbandonato delle ex poste. Il progetto, inserito nei “100 luoghi”, è stato elaborato tenendo conto anche dei suggerimenti e delle richieste dei cittadini e presentato nel corso dell’incontro di fine settembre. Spesa prevista 180.000 euro.

IL RENDERING:

 

“IMPORTANTE PER LA ZONA”. “A pochi mesi dalla demolizione dell’immobile delle ex poste – commenta l’assessore Mattei – approviamo il progetto del parcheggio e delle modifiche dell’assetto viario. Si tratta di un intervento importante per la zona per più ragioni: prima di tutto perché recupera un’area fino a poco tempo fa fortemente degradata; in secondo luogo perché si realizza un parcheggio in una zona dove c’è una notevole richiesta di sosta; infine perché viene migliorata la viabilità della zona con una particolare attenzione alla sicurezza delle utenze deboli, soprattutto i pedoni”.

IL PARCHEGGIO. In concreto nell’area, libera dopo la demolizione dell’edificio, sarà realizzato un parcheggio per 31 posti auto (di cui 2 riservati ai disabili), 16 posti per biciclette, 7 posti per motocicli e rastrelliere per le biciclette e nell’occasione sarà allargato il marciapiede esistente. L’area di sosta sarà asfaltata con gli stalli auto e moto saranno realizzati con autobloccanti. Prevista la realizzazione ex novo degli impianti di illuminazione e di smaltimento delle acque piovane. Il progetto prevede anche alcune aiuole a verde che saranno seminate a prato e dove saranno collocate arbusti (ovvero siepi sul fronte della strada) e alberi (lungo la ferrovia).

VIABILITA’. Per quanto riguarda la viabilità, si procederà all’adeguamento funzionale dell’incrocio tra via del Pratellino e via del Campo di Arrigo con la realizzazione di una corsia per la svolta a sinistra verso viale dei Mille in modo da avere via libera verso via Campo di Arrigo. Il nuovo incrocio, come quello attuale, sarà regolato da semafori ma grazie alla nuova corsia i veicoli provenienti da Ponte al Pino e diretti verso via Campo di Arrigo non dovranno più stare in coda dietro a quelli che svoltano verso viale dei Mille. Nelle intenzioni degli uffici della mobilità, quindi, la nuova sistemazione determinerà una fluidificazione complessiva del traffico in corrispondenza dell’incrocio e quindi anche della zona: grazie all’ottimizzazione delle fasi semaforiche si potranno avere benefici anche per i veicoli diretti verso Ponte al Pino tra cui i mezzi pubblici. Per i pedoni saranno realizzati percorsi pedonali protetti in tutta l’area interessata dal progetto.

La demolizione: Renzi sale sulla ruspa e butta giù l’ecomostro / FOTO – VIDEO

Ultime notizie