martedì, 21 Settembre 2021
HomeSezioniCronaca & PoliticaViareggio, i primi 2 milioni...

Viareggio, i primi 2 milioni per avviare la ricostruzione

Cinquemila euro per gli edifici lievemente danneggiati dall'esplosione avvenuta lo scorso 29 giugno alla stazione di Viareggio. Claudio Martini, Commissario delegato alla ricostruzione, ha firmato anche la seconda ordinanza, relativa ai contributi per il ripristino degli immobili.

-

L’ordinanza riguarda le persone fisiche, i titolari di attività produttive, gli amministratori di condominio o gli eredi dei proprietari nel caso in cui questi siano deceduti in seguito alla tragedia.

Tutti coloro che hanno deciso di rimanere e quindi di ristrutturare abitazioni e aziende a partire dalla data di pubblicazione dell’ordinanza sul Bollettino regionale avranno 90 giorni di tempo per presentare le domande per accedere ai contributi. Nel caso di immobili lievemente danneggiati (cioè di classe A) verrà erogato un massimo di 5mila euro, in un’unica soluzione. Agli altri, al momento della presentazione della comunicazione di inizio lavori, sarà concesso il 10% dell’importo ammesso a contributo e il resto della cifra dovuta sarà pagato a fine lavori.

”Si tratta di un’ordinanza – spiega il Commissario Martini – dai contenuti tecnici un po’ complessi, ma dal significato semplice: siamo nelle condizioni di poter concedere i contributi per l’avvio dei lavori. Così abbiamo deciso di stanziare 6,3 milioni di euro che stimiamo necessari a questo scopo e di disporre un primo trasferimento di 2 milioni di euro al Comune di Viareggio, incaricato di gestire le procedure per la concessione dei contributi. Via via che i lavori procederanno trasferiremo il resto dei fondi stanziati. Ed entro questa settimana firmerò anche la terza ordinanza che disciplinerà la concessione dei contributi per il trasferimento altrove di coloro che sono stati costretti o che hanno scelto di andarsene”.

Ultime notizie