martedì, 24 Novembre 2020
Home Sezioni Cronaca & Politica Writer costretti a pagare: ventimila...

Writer costretti a pagare: ventimila euro agli Angeli del Bello

Sono stati colti in flagrante due anni fa mentre imbrattavano la città con i graffiti firmati 'Jado' e 'Shiva'. Adesso il giudice ha deciso che i due studenti dovranno pagare una salata multa a chi si occuperà di cancellare ciò che hanno fatto.

-

Writer beccati in azione: il giudice gli fa donare ventimila euro agli Angeli del Bello.

IL DANNO. Il 18 agosto 2010 due studenti di ventitré e ventisette anni vennero colti in flagrante  dai carabinieri del nucleo tutela patrimonio artistico: stavano facendo un graffito in un muro della città. I disegni dei due writer sono comparsi in varie parti di Firenze e sono riconoscibili dalle firme ‘Jado’ e ‘Shiva’.

LA “BEFFA”. Prima il danno e poi la beffa: il giudice ieri ha infatti stabilito che i due ragazzi dovranno donare ventimila euro all’associazione Angeli del Bello che, in convenzione con il comune, si occupa proprio di combattere il degrado della città, anche cancellando i graffiti. Inoltre per loro è stata patteggiata anche una pena di venti giorni per danneggiamento, imbrattamento e deturpamento di beni culturali.

Leggi anche:  Gli Angeli del Bello atterrano in Oltrarno

Ultime notizie

Quanti contagiati oggi in Italia: record di morti e casi in aumento

I dati del 24 novembre sui nuovi casi di coronavirus: quanti contagiati da Covid-19 ci sono oggi in Italia?

Covid Toscana 24 novembre: contagi sotto quota 1.000. I dati del bollettino

Giù nuovi contagi, ricoverati e persone attualmente positive. Resta alto il numero dei morti. I principali del del bollettino Covid della Regione Toscana, aggiornato al 24 novembre 2020

Dove si può viaggiare nonostante il Covid

Sembra strano, ma andare all'estero è ancora possibile: i paesi dove si può viaggiare e le regole in vigore fino al 3 dicembre

Buoni spesa del Comune di Firenze: nuovo bonus Covid da 500 euro

In arrivo le risorse del decreto ristori ter per aiutare le famiglie in difficoltà: "presto il bando con i requisiti dei buoni spesa", dice il sindaco di Firenze