venerdì, 14 Maggio 2021
HomeSezioniEventiVerdi, una serata per la...

Verdi, una serata per la ricerca

E' in programma venerdì 1° ottobre, al Teatro Verdi, lo spettacolo "Giovani si diventa", che vedrà sul palco Carla Fracci, Paolo Poli, Ilaria Occhini e Ferruccio Soleri, in una serata di solidarietà per la Fondazione Firmo e le strutture di Careggi impegnate nella lotta alle malattie delle ossa.

-

“Giovani si diventa” per solidarietà.

LO SPETTACOLO. E’ in programma venerdì 1° ottobre alle 21, al Teatro Verdi, lo spettacolo “Giovani si diventa”. In scena Carla Fracci, Paolo Poli (nella foto), Ilaria Occhini e Ferruccio Soleri, con il Quartetto Metamorphosis della Scuola di Musica di Fiesole e un trio pianistico canoro di Maggio Musicale Formazione, per la regia di Beppe Menegatti. Presenta la serata Bruno Santini.

RICERCA. Lo spettacolo è a beneficio di F.I.R.M.O., la Fondazione Raffaella Becagli impegnata nella raccolta di fondi destinati alla ricerca sulle malattie delle ossa. L’incasso della serata è destinato, in particolare, alle strutture scientifiche di Careggi, dove sono in corso ricerche avanzate molto importanti.

IL PROGRAMMA. Scritta da Loriano Gonfiantini, un veterano tra gli autori di programmi radio e tv, la sceneggiatura prevede varie esibizioni: due balletti di Carla Fracci, letture e recitati di Poli, Occhini e Soleri, lasciando comunque ampio spazio all’improvvisazione. Commenti e intermezzi musicali sono affidati ai due ensemble: quello del Maggio composto da Irene Favro (soprano), Mauro Bonfanti (baritono) e Aurelio Scotto (piano); quello della Scuola di Fiesole da Jacopo Rugiadi (clarinetto), Giulia Fidenti (sax contralto), Giada Moretti (sax tenore) e Pierpaolo Romani (clarinetto basso).

BIGLIETTI. Il biglietto di Giovani si diventa costa 25 euro. Si acquista attraverso il circuito del Teatro Verdi (biglietteria di via Ghibellina 91r, da lunedì a sabato, ore 10 – 13 e 16 – 19), o direttamente alla sede di Firmo (Via Pian dei Giullari 055.2336663, [email protected]), dove è possibile offrire ulteriori contribuiti alle attività della Fondazione.

Ultime notizie