venerdì, 14 Maggio 2021
HomeSezioniSportIl Valdarno Volley cinico e...

Il Valdarno Volley cinico e opportunista balza al quarto posto

Corciano-Valdarno Volley

-

Il girone di andata si conclude quindi con il Valdarno Volley che raccoglie otto vittorie contro quattro sconfitte, patite tutte con compagini che lo precedono in classifica e che non nascondono ambizioni di promozione, eccezion fatta per la debacle di Marsciano, unico vero neo del cammino nero-celeste, per un bottino totale di 23 punti e la quarta piazza in condominio con il Lucky Wind Trevi.

Quello che si può augurare adesso alle valdarnesi, è di continuare su questa strada e magari prodursi in qualche “sgambetto” eccellente, senza mai perdere di vista il proprio obiettivo, crescere e preparare le basi per un grande futuro.

Venendo alla gara, Carlozzi e compagne hanno badato molto alla sostanza e poco allo spettacolo; non brillantissime in ricezione, sono state brave a non scomporsi, sfruttando a pieno i numerosi errori avversari, sebbene sarebbe stato facile adeguarsi al precario gioco altrui finendo in un tunnel pericoloso. Le valdarnesi invece, nonostante qualche pecca di troppo, hanno fatto di necessità virtù, finalizzando quanto possibile e scavando pian piano solchi incolmabili; importante il lavoro sottorete delle centrali, risultato fondamentale in ogni frazione, ne sono prova i 9 muri realizzati dalla coppia Ambrosi-Tani; in attacco bene anche Puccini, cresciuta con l’andare del match nonostante la continua pressione del servizio avversario; super lavoro in regia infine, con la Ranieri che ha “ammaestrato” i palloni innescando al meglio le sue bocche di fuoco.

Tre punti preziosi quindi, che rendono roseo il prossimo futuro, a partire dal primo impegno del girone di ritorno contro la “dirimpettaia” Trevi, reduce dall’ottima vittoria contro la capolista Casette, ulteriore dimostrazione di quanto le umbre di Sperandio siano temibili, soprattutto in casa.

Ultime notizie