domenica, 24 Ottobre 2021
HomeSezioniSportLa Isimbayeva a Firenze

La Isimbayeva a Firenze

Yelena Isimbayeva a Firenze

-

Un collegiale invernale che per circa due mesi radunerà a Firenze alcune stelle di prima grandezza del salto con l’asta mondiale. Fra queste, solo per citarne alcune, Yelena Isimbayeva, la due volte campionessa olimpica (Atene 2004 e Pechino 2008) e pluricampionessa mondiale all’aperto e indoor, che vanta un personale di 5.06; Evgeny Lukyanenko (6.01), vicecampione olimpico a Pechino 2008 e campione mondiale indoor 2008; Alexandr Gripich (5.75); Alexey Kovolchuck (5.55).

L’iniziativa è nata da un’idea di Riccardo Calcini e Gianni Stecchi nell’ambito della Scuola di salto con l’asta e decathlon “Silvano Meconi”, sull’onda dei successi che Claudio Stecchi, figlio d’arte e giovane atleta di talento dell’Assi Giglio Rosso, laureatosi quest’anno vicecampione mondiale juniores, sta conseguendo grazie al suo particolare metodo di allenamento. “Fin dall’esordio di Claudio la mia attenzione – spiega Calcini, il suo tecnico –  è stata quella di supportare l’allenamento dei fondamentali dell’atletica leggera e del salto con l’asta attraverso la ginnastica artistica. Quindi Claudio fin dall’inizio fu seguito da un insegnante di ginnastica che anche oggi continua il suo importantissimo lavoro con questo atleta. L’evoluzione dei risultati di Claudio trova un importante fondamento proprio sulle enormi qualità coordinative e di forza acquisite dalla ginnastica. I risultati conseguiti da Claudio mi hanno spinto ad adottare negli ultimi tre anni le stesse metodologie con tutti gli altri componenti del gruppo di allenamento che seguo: William Frullani, Francesca Doveri, Ester Silvan, Franco Casiean ed altri ancora. Tutti insieme abbiamo messo mano al portafoglio e auto finanziandoci abbiamo comprato tutte le attrezzature necessarie per allestire una palestra di allenamento all’avanguardia e di pagare un insegnante di attrezzistica”.

“Per quanto riguarda questo raduno – continua – ci siamo mossi Gianni Stecchi ed il sottoscritto convinti che la nostra palestra così attrezzata e con un impianto di salto con l’asta dove si può sviluppare rincorse fino a 18/20 passi potesse rappresentare un incentivo per Vitaly Petrov e tutto il suo movimento per prendere in considerazione l’opportunità di effettuare il raduno I.A.A.F. a Firenze. Vitaly, con cui abbiamo costantemente rapporti perché Claudio si allena anche a Formia, ha raccolto le nostre lusinghe decidendo che il raduno del 2010 sarebbe avvenuto nella nostra città preferendola a Madrid che si era anch’essa candidata”.

“Con l’aiuto dell’ assessore allo sport del Comune di Firenze Dario Nardella, del presidente degli A.S.S.I. Giglio Rosso Marcello Marchioni e della F.I.D.A.L. Toscana siamo così riusciti a realizzare questo evento che ci rende orgogliosi di condividere per due mesi la stessa palestra di allenamento con la due volte campionessa olimpica di salto con l’asta Yelena Isimbayeva ed alcuni fortissimi atleti russi, fra i quali  Evgeny Lukyanenko che vanta il personale di 6.01”.

Ultime notizie