sabato, 16 Ottobre 2021
HomeSezioniSportTorna la Firenze Marathon con...

Torna la Firenze Marathon con un percorso nuovo

La classica maratona fiorentina di 42 chilometri giunta alla XXVII edizione, quest’anno cambia volto e propone un percorso più scorrevole e ricco di fascino. Il nuovo tracciato sarà più veloce e con un dislivello di circa 40 metri. Per l'occasione saranno anche previste forti limitazioni alla circolazione cittadina nella giornata del 28 novembre.

-

La classica maratona fiorentina di 42 chilometri giunta alla XXVII edizione, quest’anno cambia volto e propone un percorso più scorrevole e ricco di fascino. Il nuovo tracciato sarà più veloce e con un dislivello di circa 40 metri. Per l’occasione saranno anche previste forti limitazioni alla circolazione cittadina nella giornata del 28 novembre.
 

PRESENTAZIONE. La giornata “Firenze Marathon 2010” che si svolgerà il 28 novembre prossimo, è stata presentata questa mattina in Palazzo Vecchio dal vicesindaco e assessore allo sport Dario Nardella, dal presidente del Coni provinciale Eugenio Giani e dal presidente del comitato organizzatore Giancarlo Romiti.
 

NUOVO VOLTO. Il vicesindaco Nardella ha presentato l’edizione di quest’anno come un importante passo avanti perché, per la prima volta, i maratoneti transiteranno dagli storici viali del Poggi. Ma per permettere tutto ciò è necessario cominciare fin da ora ad organizzare la giornata sportiva per ridurre al massimo i disagi.

NUOVO PERCORSO. Il ritrovo della Firenze Marathon è previsto, come al solito, nella terrazza di Piazzale Michelangelo e da lì la competizione si avvierà verso Piazza Ferrucci passando, per la prima volta, da Viale Michelangelo. I maratoneti sfioreranno alcune delle antiche porte della città e si dirigeranno verso il parco delle Cascine assaporando l’atmosfera  dell’Oltrarno; passeranno anche nell’area di Varlungo e tornando verso il cuore della città, dove il punto il arrivo previsto è Piazza Santa Croce, attraverseranno strade e vicoli ricchi di storia.

ALTRE GARE. Il 28 novembre sarà una giornata completamente dedicata allo sport perché oltre alla Firenze Marathon si svolgeranno anche la “Ginky Family Run”, gara di due chilometri non competitiva dedicata a bambini, ragazzi e famiglie, e la “Marathonabile” per gli atleti disabili.
Per quest’anno è prevista anche la manifestazione “I più veloci e i più forti di Firenze” che si svolgerà il 26 novembre e che vedrà bambini e ragazzi delle scuole fiorentine animare la pista e lo stadio “Luigi Ridolfi”.

ARTE. Un’iniziativa culturale volta a favorire la conoscenza dell’arte presente nella nostra città, è quella organizzata dalla Firenze Marathon e dal Comune di Firenze che offrono un’opportunità unica a tutti i maratoneti che si iscrivono alla gara fiorentina. Dal 26 novembre fino al 5 dicembre, presentando alla cassa un coupon della rivista Firenze Marathon, gli atleti potranno visitare con un biglietto ridotto al prezzo di 2 euro, alcuni musei e luoghi ricchi di arte: il Museo di Palazzo Vecchio, il Museo Stefano Bardini, il Museo di Santa Maria Novella, la Cappella Brancacci e la Fondazione Salvatore Romano.

PROVVEDIMENTI TRAFFICO. Non si può nascondere che la giornata sportiva in programma il 28 novembre prossimo creerà qualche disagio alla circolazione cittadina a partire dalle 8.30 fino verso le 16.00, anche se le restrizioni del traffico termineranno in orari diversi a seconda della zona della città e man mano che gli atleti saranno transitati nelle varie aree.
Durante lo svolgimento della gara sarà previsto il divieto di transito totale sul viale Michelangelo e, per quanto riguarda gli altri viali, questi saranno percorribili da Piazza Beccaria a Viale Redi ma soltanto in un unico senso.
Off limits anche la stazione di Santa Maria Novella che dovrà essere raggiunta dal piazzale Montelungo e potrà essere lasciata passando dalla rampa Caduti di Nassirya che, per l’occasione invertirà il senso di marcia. Per quanto riguarda l’Oltrarno, piazza Gaddi sarà chiusa al traffico.

RIAPERTURA STRADE. Tutti i divieti fin qui annunciati saranno in vigore dalle 8.30 e cesseranno con il passaggio degli atleti, per cui entro le 10.00 dovrebbe tornare ad essere transitabile il tratto Michelangelo-Ferrucci con la conseguente riapertura del Viale dei Colli. Intorno alle 11.30, poi, torneranno percorribili i viali di circonvallazione da piazza Beccaria al Ponte alla Vittoria e la rotatoria di Piazza Gaddi. Verso le 13.00 sarà la volta dell’Oltrarno e intorno alle 14.30 della zona di Campo di Marte. Infine, il centro storico, viale Giovine Italia e i lungarni che portano in Piazza Santa Croce rimarranno chiusi fino alle ore 16.00.

Ultime notizie