martedì, 27 Settembre 2022
HomeSezioniTendenzeQuarantena Covid e mascherine, ecco...

Quarantena Covid e mascherine, ecco le ultime novità dell’estate

Il Governo continua il monitoraggio Covid e ad aggiornare la normativa su quarantena e uso delle mascherine

-

Pubblicità

Con il trascorrere dei mesi e il rallentamento della pandemia da Covid-19, gente comune ed aziende, pubbliche e private, cercano di tornare ad una certa normalità. Tuttavia, il monitoraggio della situazione da parte del Governo continua, così come l’uso di tutti quegli strumenti sanitari di contrasto alla diffusione del virus, che abbiamo imparato a conoscere in questi anni, come ad esempio le mascherine. Queste, sebbene in alcuni casi ne sia stato revocato l’obbligo, rappresentano ancora una buona difesa contro il contagio.

Il Governo, come detto, continua il suo monitoraggio e, al tempo stesso, ad aggiornare la normativa generale e, in alcuni casi, anche specifica, inerente ad esempio la quarantena prevista per il Covid e l’uso delle mascherine in determinati luoghi (all’aperto o quelli di lavoro). Risulta quindi importante, sia per aziende che per le persone, restare aggiornati su tali nuove indicazioni. Perciò andiamo a vedere le novità della normativa Covid di Giugno 2022 e successiva, per non farsi trovare impreparati e rischiare delle sanzioni.

Quarantena per gli asintomatici, alcune novità

Pubblicità

Il Ministero della Salute, attraverso una circolare emanata a fine Agosto (la n°37615 del 31 Agosto 2022), ha ridotto i giorni previsti di quarantena per i soggetti contagiati ma asintomatici. In particolare, per quei casi che sono sempre stati asintomatici oppure hanno presentato sintomi ma che siano scomparsi da almeno 2 giorni, l’isolamento può concludersi dopo 5 giorni nel caso il test (molecolare o antigenico che sia) effettuato alla fine di tale periodo di isolamento risulti negativo.

Nei casi invece di positività persistente, si potrà comunque interrompere l’isolamento alla fine del 14° giorno dall’effettuazione del primo tampone risultato positivo, questo a prescindere dell’esecuzione o meno di un test. Per quanto concerne poi i contatti stretti di soggetti positivi al Covid-19, restano in vigore le norme indicate nella circolare ministeriale n°19680 del 30 Marzo 2022. Tuttavia, le novità non si fermano qui e ve ne sono altre che riguardano invece gli ambienti di lavoro.

Mascherine e protocollo Covid sui luoghi di lavoro

Pubblicità

Attraverso un comunicato stampa a fine giugno 2022, il Ministero del Lavoro ha fornito indicazioni sull’uso delle mascherine. In particolare, viene raccomandato l’uso di quelle filtranti FFP2 per la protezione dei lavoratori e degli utenti in tutte quelle situazioni in cui non possa essere possibile il distanziamento interpersonale di almeno un metro. Le mascherine di tipo FFP2, comunque, dovranno essere messe a disposizione dai rispettivi datori di lavoro.

Comunque, questa nuova normativa concede un ruolo più centrale ai comitati aziendali al fine di far applicare e verificare le regole di prevenzione che siano vigenti. Poi, sempre i datori di lavoro, su specifiche indicazioni fornite dal medico competente oppure dal responsabile del servizio di prevenzione e protezione, in base alle varie situazioni lavorative e alle specifiche mansioni, sono responsabili per l’individuazione di determinati gruppi di lavoratori, a cui dovranno essere forniti DPI, in pratica mascherine FFP2.

Pubblicità

In quest’ultimo caso, una particolare attenzione dovrà essere concessa ai soggetti cosiddetti fragili. Tali novità normative, d’altronde, potranno essere verificate e riviste, in caso di cambiamento significativo del quadro epidemiologico, attraverso incontri specifici da tenersi tra le parti interessate. Comunque, tali eventuali incontri si dovranno effettuare entro il 31 Ottobre 2022, allo scopo di verificare l’eventuale aggiornamento delle misure emanate in precedenza.

Pubblicità

Ultime notizie