lunedì, 1 Giugno 2020
Home Sezioni Lavoro & Economia 50mila donazioni per il Meyer...

50mila donazioni per il Meyer (alla Coop)

Oltre 51mila euro donati finora dai soci di Unicoop Firenze alle casse dei punti vendita. Prosegue la collaborazione con l’ospedale pediatrico fiorentino Meyer

-

Un euro, cento punti della tessera socio o qualcosa in più. Oltre 50mila soci di Unicoop Firenze hanno fatto una donazione per l’ospedale pediatrico Meyer di Firenze, fermandosi alle casse dei punti vendita dopo la spesa. In otto mesi dall'inizio della campagna sono stati raccolti 51.168 euro, ma è possibile continuare a donare denaro o punti fino al 2020.

La collaborazione Meyer – Coop.fi

Nel marzo scorso la maggiore cooperativa di consumo della Toscana ha firmato un accordo triennale con la Fondazione dell’Ospedale Pediatrico Meyer: Unicoop Firenze si è impegnata a destinare un milione e mezzo di euro al progetto Meyerpiù, per l’ampliamento della struttura fiorentina con più spazio per i piccoli pazienti, per la ricerca e per la formazione.

A questi fondi si aggiungono le donazioni dei soci e le tante iniziative organizzate per diffondere tra i clienti, ma anche tra i dipendenti della cooperativa, le buone pratiche per la salute die più piccoli. Nel luglio scorso, ad esempio, Legacoop Toscana ha organizzato una grande cena in piazza Bartali per il Meyer, mettendo a tavola oltre 800 persone.

Ultime notizie

Mascherine gratuite, in Toscana la distribuzione si sposta in edicola

Stop alla distribuzione nelle farmacie, dal 5 giugno le mascherine gratuite si trovano in edicola: come funziona e quante ne spetta a testa

Centri estivi 2020, le linee guida della Regione Toscana

Dal distanziamento al numero di operatori, ecco le linee guida 2020 per i gestori di centri estivi in Toscana: l'ordinanza 61 della Regione

Centri estivi 2020 del Comune di Firenze, iscrizione al via

Sono 28 i centri estivi organizzati dal Comune di Firenze nei cinque Quartieri: domande di iscrizione online dal 1° all'8 giugno

Spiagge libere, le regole per l’estate 2020 della Regione Toscana

Mascherina, distanza tra gli ombrelloni ma niente prenotazione: l'ordinanza 61 della Regione Toscana detta le regole per le spiagge libere