Lungarno Gennaio 2019 | 69

Inauguriamo il 2019 con una nuova veste grafica e tante nuove idee! Grazie a chi ci sostiene facendo sì che dopo 8 anni la nostra voce sia più forte che mai.

“Non dobbiamo aver timore di manifestare buoni sentimenti che rendono migliore la nostra società”.

S. Mattarella – discorso di fine anno

In questo numero di Lungarno: “C’era una volta il panneggio” l’arte di comunicare in carcere, a cura di Giacomo Alberto Vieri e “Il Cinema secondo Jack Frusciante” un’intervista atipica di Caterina Liverani al Re del Videodrome di Livorno, Federico Frusciante.

Volete sapere quali eventi non potete proprio perdere se vi trovate a Firenze in questo mese freddo e sconsolato? Eccovi accontentati con “Max Collini al Glue”, “Theo Teardo allo Spazio Alfieri”, “Pitti Immagine” e l’Italia a Holliwood, mostra cinefila al Museo Ferragamo.

Ma Lungarno nasce come strumento di navigazione per l’offerta culturale della città e allora a pagina 28 troverete le recensioni musicali di Gabriele Giustini per Frastuoni, Giulia Focardi per Casa Jazz e gli “Accadde a” di Riccardo Morandi, in prima linea ad accompagnare le vostre serate.

Lungarno Gennaio 2019 | 69
In copertina Gianluca Natale. “Happy new fireworks”.