Luigi Cherubini nasceva proprio oggi a Firenze nel 1760. Un altro genio, in questo caso musicale, cui ha dato i natali la Toscana, un’altra data di cui non ci si poteva dimenticare. Per questo Auser Musici insieme alla Regione, con il patrocinio anche del Comune e della Provincia di Firenze, ha organizzato un appuntamento presso il Dipartimento della cultura.

All’incontro si è parlato del compositore e sono state presentate tutte le iniziative predisposte in occasione di questo 250° anniversario, di concerto con il Conservatorio di Firenze, che a Luigi Cherubini è intitolato.

Concerti che si snoderanno tra la provincia di Perugia, a Solomeo, il 16 settembre, al Teatro della Pergola di Firenze il 23 settembre, in Francia, nella Cattedrale Notre Dame di Laon, il 25 settembre, a Venezia, il 20 ottobre presso la Scuola Grande di S. Giovanni Evanegelista, e infine al Teatro Comunale Luciano Pavarotti di Modena il 25 ottobre. E un convegno internazionale di studi, ospite del conservatorio Cherubini, i prossimi 8 e 9 ottobre.

“Un genio che come altri grandi nomi della musica del ‘700 ha scavalcato i confini contribuendo alla crescita dello spirito europeo grazie alle sue note – ha detto l’assessore alla cultura Cristina Scaletti nel suo intervento –. Un’altra riprova che la cultura è un patrimonio di ricordi che rappresenta un autentico tesoro per la Toscana come per tutta l’Italia”.