Libri al posto delle slot machine. È la scelta del circolo SMS Peretola di via Pratese che da circa due mesi ha dismesso tutti gli apparecchi per il gioco d’azzardo lasciando spazio ad un angolo lettura e agli scaffali del libero scambio.

Il circolo ha aderito alla campagna #NoSlot promossa dall’ARCI nazionale attraverso un percorso fortemente voluto dal presidente SMS Peretola Mauro Megli: “Il quartiere 5 è una delle zone in cui il problema delle macchinette mangiasoldi è più presente. Oggi il nostro circolo è un luogo #NoSlot in tutto e per tutto.

LE INIZIATIVE CULTURALI

Abbiamo voluto occupare gli spazi in cui stavano le slot con gli scaffali di scambio libri perché il nostro auspicio è che il circolo diventi un punto di riferimento per gli amanti della lettura.”
Il circolo non è nuovo a iniziative in linea col nuovo corso bibliofilo: da 9 anni si tengono le ‘Letture di Mutuo soccorso’, presentazioni di libri e incontri con gli scrittori, inoltre è di recente costituzione il gruppo di lettura ‘Al Libro, al Libro’ che si riunisce una volta al mese scegliendo il libro del mese. “Vogliamo che la principale attraverso cui si combatte il disagio, si gettano le basi per una società migliore, si affrontano le ingiustizie e le diseguaglianze per azzerarle e non si alimentano.”

Il nuovo angolo lettura inoltre è arredato con un grande trittico che l’artista Vinicio Berti donò alla SMS di Peretola il 25 aprile 1985: “In questo momento di pericolosi rigurgiti fascisti, ricollocare al centro del salone principale quest’opera e il suo messaggio così chiaro di rivendicazione del ruolo fondante dell’antifascismo e della lotta partigiana per la nostra democrazia ci sembrava doveroso” conclude Megli.

LA LOTTA CONTRO IL GIOCO D'AZZARDO

“La SMS di Peretola è l’ennesimo Circolo affiliato al Comitato fiorentino di ARCI che chiude la porta alle slot e al gioco d’azzardo” spiega il Presidente di ARCI Firenze Jacopo Forconi: “In questi anni abbiamo fatto in modo che i Circoli comprendessero l’importanza dell’eliminazione delle slot e abbiamo messo in campo una serie di strumenti per sostenerli nell’accidentato percorso verso la dismissione, sia come tutela e consulenza legale sia con attività di formazione e comunicazione”.

Per un circolo infatti rinunciare alle slot significa rinunciare a incassi importanti, tuttavia la natura solidale e la vocazione sociale di strutture di questo tipo non può che appoggiare e promuovere la lotta contro il gioco di azzardo. La scelta dell’SMS Peretola è un’iniziativa estremamente significativa e simbolica per la città e soprattutto per il quartiere 5, dove la presenza delle slot continua ad essere massiccia.