Il fuoco e la polvere da sparo per reinterpretare l'arte del Rinascimento: questa la sfida rivolta all'apprezzatissimo artista contemporaneo cinese Cai Guo Qiang dalle Gallerie degli Uffizi.

Dal 20 novembre 2018 al 17 febbraio 2019, a fianco ai magnifici dipinti rinascimentali troveranno sede le 60 opere di Flora Commedia realizzate dall'artista con la sua particolare tecnica “esplosiva”. 

“Flora Commedia” è una tappa del progetto di ricerca artistica tra Oriente e Occidente di Cai Guo Qiang.
“Viaggio di un individuo attraverso la Storia dell'Arte Occidentale” lo ha portato a dialogare e reinterpretare le opere esposte al Museo Pushkin di Mosca in Russia e successivamente al Museo Prado di Madrid in Spagna. Proprio durante l'esposizione spagnola, avvenuta nel 2017, Cai Guo Qiang è passato da Firenze per visitare gli Uffizi e iniziare il suo percorso artistico di dialogo e confronto con il Rinascimento.

Flora Commedia si presenta come un ragionamento sul significato dell'arte attraverso una prospettiva contemporanea al di là dei confini geografici e temporali. Con la sua ricerca artistica sulla Natura, sul dominio del fuoco e delle esplosioni così come della liberazione della creatività e del desiderio, Cai Guo Qiang offre un punto di vista completamente diverso rispetto a ciò a cui siamo abituati. 

Cai Guo Qiang

40 OPERE IN MOSTRA

La mostra si compone, oltre dei bozzetti esplicativi del percorso creativo dell'artista, di quaranta opere a tema floreale realizzate con tecniche diverse. Numerosi fiori sono stati realizzati con la particolare tecnica esplosiva e pirotecnica che consiste nel realizzare una sagoma con diverse polveri da sparo e far apparire il disegno dando loro fuoco. Per le altre Cai Guo Qiang ha sperimentato una particolare tecnica pittorica con bastoncini di incenso bruciati e una modalità di disegno con punta di argento che ha imparato proprio al Dipartimento di Disegno degli Uffizi. 

Accanto ad esse sono esposti 4 autoritratti, l'opera intitolata  I Modi, una tela raffigurante sedici posizioni sessuale ispirata ad un manoscritto erotico del XVI secolo e A Study of Birds, una tela celebrativa delle opere di Leonardo da Vinci per festeggiare i 500 anni della sua morte. 

Cai Guo Qiang

 

I FUOCHI DIURNI DEL 19 NOVEMBRE 

La mostra di Cai Guo Qiang è stata anticipata da un'installazione realizzata domenica 19 novembre a piazzale Michelangelo. L'esibizione A City of Flower in th Sky realizzata grazie ad una particolare alternanza di fuochi d'artificio e fumogeni è stata pensata come un omaggio a La Primavera di Botticelli. I fuochi d'artificio simboleggiando i fiori hanno illuminato una cortina colorata che rappresentava la tavolozza dei pittori rinascimentali. “La sontuosa collezione degli Uffizi sembra uscire dalla sua architettura per fondersi in un tutt'uno con la città che la nutre” ha spiegato lo stesso artista dopo la performance.

A City of Flower in the Sky è stata la prima esibizione pubblica dal 2015 quando realizzò Sky Ladder, lo spettacolo pirotecnico che si è sviluppato su un'altezza di 500 metri sopra il cielo di Brooklyn. Sky Ladder è anche protagonista di un interessante documentario prodotto da Netflix e Sky Arte. 

Per tutti i curiosi che si sono persi l'esibizione del piazzale Michelangelo non vi resta che andare agli Uffizi! 

Cai Guo Qiang