Un ponte che questa settimana collegherà la Cina a Firenze: in città viene ospitata una mostra per conoscere meglio la cultura e la scrittura cinese.

 LA MOSTRA. Sarà ospitata nelle sale del consiglio regionale toscano e nelle gallerie antiquarie di via Maggio, dal 16 al 21 ottobre, la mostra collettiva di calligrafi cinesi, coreani e italiani contemporanei “Caratteri da collezione”. Per la prima volta in Italia, arriva la prima esposizione internazionale che propone l’arte della scrittura cinese come strumento per conoscerne la cultura. L’idea di creare una mostra di qusto genere è venuta alla prestigiosa rivista d’arte cinese Zhongguo Shu Hua («Calligrafia e Pittura Cinesi») e all’accademia coreana di calligrafia in collaborazione con l’associazione Via Maggio. 

L’INAUGURAZIONE. La mostra verrà inaugurata martedì 16 ottobre alle 11 nelle sale del consiglio regionale della Toscana nel palazzo Panciatichi. A seguire ci sarà “Incontro di pennelli” e dalle 16 ci sarà l’apertura mostra presso le gallerie di via Maggio.

LA CALLIGRAFIA CINESE. La calligrafia iniziò ad affermarsi in Cina già nel II secolo. La scrittura ideogrammatica usata in Cina è costituita da caratteri han (han zi) in quanto il popolo Han è sempre stata l’etnia maggioritaria, che alle soglie della storia le dette vita. A Firenze adesso ci sarà l’occasione di avvicinarsi a quest’arte attraverso le opere dei più importanti maestri calligrafi contemporanei. La mostra inoltre donerà l’opportunità di riscoprire, attraverso un’inedita prospettiva, via Maggio.

INFORMAZIONI. Per ulteriori dettagli sulla mostra consultare il sito ufficiale.