La mostra, aperta al pubblico fino al 22 dicembre, raccoglie una selezione di fotografie che mostrano tutti gli ingredienti dell’erotismo e della sensualità che Francesco Caruso esprime nei suoi lavori grazie ad uno stile ricco di fantasia ed un’innata capacità di ritrarre gli stati emozionali di una modella, oltre alla mera bellezza esteriore ma anche tutto il fascino della natura e del paesaggio italiano. “E’ una sensualità discreta quella espressa da Caruso, ma allo stesso modo curiosa, ammiccante e mai urlata”, dice di lui Elia Mannucci nella prefazione al libro che poi aggiunge: “Da queste immagini emerge una donna attiva, autodeterminata e consapevole del proprio potere ma allo stesso tempo sempre pervasa da un sottile senso di inquietudine, di malinconia, un’aura misteriosa e instabile. Un mistero che si rivela solo a tratti nel rapporto tra soggetto e ambiente che lo circonda”. La scelta di realizzare la mostra presso l’UNA Hotel Vittoria, uno dei design hotel della catena Una Hotels & Resorts, è dovuto al fatto che spesso questi alberghi sono stati utilizzati da Caruso come location e che con questa mostra hanno voluto rafforzare il legame con questo “maestro d’immagini”. “La scelta di UNA Hotels & Resorts di ospitare questi eventi –ha spiegato l’Amministratore Delegato Elena David – è un’ulteriore conferma della vocazione della catena ad essere un punto di riferimento non solo per l’accoglienza ma anche per l’aggregazione culturale, offrendosi come punto d’incontro fra l’arte e la vita”.