mercoledì, 23 Settembre 2020
Home Sezioni Arte & Cultura Mostre e aperture straordinarie: le...

Mostre e aperture straordinarie: le proposte ”festive” dei musei

Anche i musei del Polo Fiorentino assumono un ''assetto festivo'' con aperture straordinarie e mostre di spessore: ecco il programma da Natale all'Epifania.

-

Un Natale a tutta cultura. Negli ultimi giorni del 2012 (e nei primi del 2013) anche i musei del Polo Fiorentino assumono un ”assetto festivo” con aperture straordinarie e un programma di mostre in corso di notevole spessore. Ecco la proposta del Polo Museale Fiorentino da Natale all’Epifania.

MUSEI:

24 DICEMBRE. La vigilia di Natale, nonostante si tratti di un lunedì, la Galleria degli Uffizi (dove è stata appena riaperta la Sala della Niobe e inaugurate le due nuove sale, al piano nobile, dedicato a Vasari, Allori e al secondo Cinquecento fiorentino) e la Galleria dell’Accademia saranno straordinariamente aperti con orario 8.15-18. Ad essi si aggiungeranno gli altri musei, cenacoli e ville normalmente aperti il 4° lunedì di ogni mese, ovvero: Museo degli Argenti e Galleria del Costume a Palazzo Pitti, Giardino di Boboli, Cappelle Medicee, Palazzo Davanzati, Cenacolo del Ghirlandaio e Ville medicee della Petraia, Castello, Poggio a Caiano e Cerreto Guidi.

31 DICEMBRE. Anche il 31 dicembre, che cade sempre di lunedì, Galleria degli Uffizi e Galleria dell’Accademia resteranno aperti in via eccezionale dalle 8.15 alle 18. A questi si aggiungeranno il Museo Nazionale del Bargello, Museo di San Marco, il Cenacolo di Sant’Apollonia, e le Ville medicee della Petraia, Castello, Poggio a Caiano e Cerreto Guidi. Da segnalare, il 24 e il 31 che il Museo di Orsanmichele resterà aperto al pubblico nei lunedì 24 e 31 dicembre con ingresso libero dalle 10 alle 17, mentre la chiesa sarà aperta tutti i giorni.

CAPODANNO. Infine per Capodanno, quando la maggioranza dei musei del Polo Museale fiorentino osserveranno la prevista chiusura, saranno aperte le Ville medicee della Petraia e di Poggio a Caiano (dalle 9.30 alle 15.30) e quella di Cerreto Guidi, dalle 13.30 alle 19.30. E ancora: il Museo dell’Opificio delle Pietre Dure (via degli Alfani, 78, a Firenze) resterà aperto, con le consuete modalità d’accesso,dalle 14 alle 19, il 25 dicembre 2012 e il 1° gennaio 2013. Solo per Capodanno sarà possibile visitare i Laboratori della Fortezza da Basso (Viale Filippo Strozzi 1 a Firenze) con ingresso gratuito dalle 14 alle 18 per gruppi di massimo 20 persone che saranno guidate da personale dell’Istituto. È obbligatoria la prenotazione (fino al 31 dicembre, escluso il sabato e i giorni festivi, dalle 09 alle 13, al numero 055/2651347-339). Quindi il Museo Archeologico di piazza  Santissima Annunziata: il 24 e il 31 dicembre sarà chiuso, ma il giorno di Natale e Santo Stefano sarà aperto dalle 8.30 alle 14, mentre per Capodanno dalle 13.30 alle 19. 

MOSTRE:

Agli Uffizi sono ben due le mostre in corso che possono essere ammirate in questo periodo di festività. Al Gabinetto Disegni e Stampe (piano nobile della Galleria) fino al 18 marzo è in corso la mostra di 40 acqueforti “Rembrandt visto da Morandi”, curata da Marza Faietti e Giorgio Marini. Alle Reali Poste – che resteranno aperte anche per Capodanno dalle 13.30 alle 19.30) fino al 3 febbraio è visibile la mostra “L’alchimia e le arti – I Mai Visti. La fonderia degli Uffizi da laboratorio a stanza delle meraviglie” curata da Valentina Conticelli.

A Palazzo Pitti sono tre le mostre che proseguono durante tutto il periodo natalizio e di fine anno: nella Sala delle Nicchie della Galleria Palatina è stata prorogata al 30 marzo la mostra “Il mito, il sacro, il ritratto. Dipinti dai depositi della Galleria Palatina” curata da Alessandro Cecchi e Anna Bisceglia; alla Galleria del Costume proseguirà fino al 9 gennaio 2013 la mostra “La Nuova Frontiera. Storia e Cultura dei Nativi d’America dalle Collezioni del Gilcrease Museum”. Quindi alla Galleria d’arte moderna, la direttrice Simonella Condemi ha curato la mostra “Firenze negli occhi dell’artista. Da Signorini a Rosai” che proseguirà fino a domenica 6 gennaio 2013.

Infine alla Villa medicea di Cerreto Guidi c’è tempo fino al 10 marzo 2013 per ammirare “Amore vittorioso e altre storie”, la mostra curata da Marilena Tamassia che quest’anno ha essenzialmente due finalità. La prima vuole valorizzare quell’enorme serbatoio di opere d’arte che è l’Eredità Bardini, i cui preziosi materiali vengono ogni anno restaurati e proposti al pubblico; la seconda è mettere in risalto la felice sinergia che si è creata con Cerreto Guidi, il suo territorio e le sue istituzioni ed associazioni.

Ultime notizie

Giornate europee del patrimonio 2020: musei a 1 euro a Firenze e in Toscana

Visite guidate gratis, eventi e aperture serali dei musei a un prezzo simbolico: cosa vedere in Toscana per le Gep 2020

Corri la vita 2020, qual è il colore della maglia e come funziona la “gara”

La corsa benefica cambia, ma si svolgerà comunque. Percorso "individuale", musei gratis e prenotazioni online: ecco tutte le novità della 18esima edizione

Quando e dove si vota per il ballottaggio delle comunali 2020

Chi può votare, com'è fatta la scheda, quando e perché è previsto il secondo turno per scegliere il sindaco: i dubbi più comuni sulla seconda tornata elettorale

Libri scolastici con lo sconto: da Amazon alla Coop, come risparmiare

C'è chi sceglie l'usato (e spende la metà) e chi si affida al supermercato o ai siti internet con prezzi tagliati del 15% e promozioni, dai buoni ai punti spesa. La guida al risparmio per i libri di testo